FocusPrimo Piano

Calhanoglu in Inter-Juventus si ritrova ed è più presente nel gioco

Calhanoglu è stato un titolare a sorpresa di Inter-Juventus. Il turco ha disputato una delle sue migliori gare in stagione, proponendosi come secondo regista a centrocampo.

PROVA SOLIDA – Bentornato Hakan. Questo potrebbe essere un sottotitolo ideale di Inter-Juventus. Calhanoglu ha giocato titolare per la prima volta dalla sfida col Sassuolo. Smaltita la botta alla caviglia presa in nazionale sarebbe da dire forse che si è trovato titolare vista l’improvvisa assenza di Vidal, in predicato di giocare dal primo minuto sulla scia della grande gara con lo Sheriff. Il turco ha risposto presente, giocando la sua miglior partita dall’esordio col Genoa.

SECONDO REGISTA – La prima cosa di cui parlare è l’impatto sul gol segnato. Calhanoglu per quanto con una certa dose di fortuna è decisivo col tiro che va sulla traversa e permette a Dzeko di segnare a porta vuota. Quel tiro però ha un significato. Rappresenta un segnale importante per un giocatore apparso timido nelle scelte offensive nelle ultime uscite. Ma a parte il singolo gesto, finalmente il turco è apparso presente nel gioco. Questa è la mappa dei suoi passaggi presa da Whoscored:

In totale sono 58, secondo dei centrocampisti, con 49 passaggi. Si è mosso a tutto campo, a destra e a sinistra, presentandosi con continuità come alternativa in regia. Ha aiutato lo sviluppo della manovra e ha trovato anche soluzioni di qualità. Questa è la sua heatmap sempre da Whoscored:

Si vede la sua presenza in mediana. Da interno sinistro. Il numero 20 ha disputato una prova solida, incoraggiante, che lascia ben sperare in una crescita futura.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button