Focus

Brozovic in Cipro-Croazia al centro dell’impostazione bassa: quanti tocchi

In Cipro-Croazia il ct Dalic ha affidato a Brozovic la costruzione bassa in modo specifico. Il centrocampista dell’Inter ha risposto come sa fare.

PROTAGONISTA NELLA COSTRUZIONE – Se in Cipro-Croazia Perisic è stato il principale protagonista della fase offensiva il gioco è stato controllato dall’altro nerazzurro in campo. Parliamo ovviamente di Marcelo Brozovic. Il numero 11 ha giocato in zona centrale, da regista basso, in un centrocampo a tre con Kovacic e Modric ai suoi lati con licenza di avanzare e sostenere gli attaccanti.

REGISTA IN CONTROLLO – Il suo ruolo preminente nell’impostazione si vede ovviamente dal numero di tocchi. Brozovic arriva a 134, di gran lunga il dato maggiore della Croazia (Modric che è il secondo tra i centrocampisti arriva a 84). Addirittura più di un quarto dei tocchi totali di tutta Cipro, che ne assomma 414. Questa è la mappa che li rappresenta, presa da Whoscored:

Evidente come il mediano dell’Inter abbia dominato la costruzione praticamente a tutto campo. I suoi passaggi sono 125, un dato che quasi doppia Modric a 68. Ma soprattutto fa impressione il paragone, di nuovo, con tutta Cipro che di squadra arriva a 238. Il croato insomma ha preso in mano la responsabilità della prima costruzione, dominando su tutti.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button