FocusPrimo Piano

Brozovic da grande assente alla chance di riscatto: l’Inter europea passa dal n.77

Brozovic è il protagonista più atteso in Inter-Real Madrid di mercoledì sera. Se non altro perché nella sfida della passata stagione non giocò. Il numero 77 croato è il jolly a disposizione di Inzaghi. Che possa bastare per fare meglio di quanto fatto dall’Inter di Conte meno di un anno fa?

GRANDE ASSENTE – L’ultima pessima prestazione nerazzurra in Inter-Real Madrid, datata 25 novembre 2020, ha tanti volti. E tanti colpevoli. Da Antonio Conte a Romelu Lukaku, passando per Achraf Hakimi e Ashley Young sulle fasce. E – soprattutto – Arturo Vidal (espulso al 34′ per doppia ammonizione, ndr). Il cileno, a differenza degli altri quattro, ci sarà di nuovo dopo l’ultimo 0-2, umiliante per come arrivò (vedi analisi tattica, ndr). Acqua passata, ormai. Di sicuro mancava il volto di Marcelo Brozovic, fuori in quanto positivo al Covid-19 e pertanto grande assente della serata di Champions League. Il centrocampista croato mercoledì sera ha la grande occasione per riscattarsi. Non tanto dalla partita non giocata nella passata stagione, quanto dall’inizio sottotono in questa stagione. Le chance di vittoria dell’Inter formato europeo passano dai piedi e dalla testa di Brozovic.

CHANCE DI RISCATTO – Il classe ’92 croato è il perno del nuovo centrocampo di Simone Inzaghi, che non può contare in rosa un’alternativa a Brozovic. Riproporre Vidal davanti alla difesa come tentato da Conte difficilmente potrà essere la mossa vincente contro il “nuovo” Real Madrid di Carlo Ancelotti, sebbene dal cileno ci si aspetti una reazione positiva. La differenza dal 1′, però, dovrà farla Brozovic. Da troppo tempo si parla del numero 77 nerazzurro come di un top player e l’occasione in campo internazionale è quella perfetta. Inter-Real Madrid deve essere la sua partita. Ne va del suo status ma soprattutto delle chance dell’Inter di provare a passare il girone, stavolta. Un eventuale blackout di Brozovic, infatti, difficilmente potrebbe essere superato e rimediato dalla squadra nerazzurra. Ci si aspetta una prova di maturità. Singola e collettiva.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button