Borja Valero prezioso: cervello Inter. Gioia Spalletti, lusso in panchina

Articolo di
30 settembre 2018, 21:24
Borja Valero

Borja Valero è stato rispolverato da Luciano Spalletti contro il Cagliari, dopo tanta panchina in avvio di stagione. Il centrocampista ha giocato un ottimo match nel 2-0 in favore dell’Inter. Analizziamo la sua prestazione e le prospettive

QUALITA’ E LOTTA – Subentrato da trequartista in due occasioni, Borja Valero gioca da regista puro. Fulcro nevralgico del gioco, lo spagnolo non perde occasione per dimostrare la sua utilità. L’ex Fiorentina non sbaglia un pallone e con grande tranquillità comanda la manovra del reparto senza scendere di intensità. La duttilità di Borja potrebbe essere un’arma impropria nel corso della stagione per l’Inter: sia come vice-Nainggolan che da mediano lo spagnolo ha dimostrato di saper fare la sua parte.

RISORSA DALLA PANCHINA – Se la qualità nei piedi di Borja Valero era conosciuta, sicuramente i tifosi non erano abituati a questa intensità. Il centrocampista ha dimostrato che sa disimpegnarsi al meglio anche in fase difensiva: ha recuperato palloni, non si è mai sottratto alla corsa e alle lotte 1 vs 1. Ciò dimostra quanto il lavoro fisico estivo abbia pagato: l’ex Viola è un’alternativa di lusso in panchina. D’altronde Spalletti nella scorsa stagione aveva fortemente voluto Borja Valero e ora ne sta raccogliendo i frutti.







ALTRE NOTIZIE