Focus

Barella non si giudica dalle statistiche. A Euro 2020 step fondamentale

Nicolò Barella è uno dei protagonisti più silenziosi ma anche determinanti dell’Italia a Euro 2020. L’Inter si coccola il suo leader.

ELEMENTO FONDAMENTALENicolò Barella è un centrocampista totale, e il suo percorso a Euro 2020 mette a tacere anche i più scettici. Il ventiquattrenne è già uno dei leader della mediana dell’Inter Campione d’Italia, e la rassegna continentale in corso lo ha solo certificato. Il nerazzurro agli Europei non ha i numeri di Manuel Locatelli, né la regia di Marco Verratti e Jorginho. Ma si conferma un tassello imprescindibile per far girare a meraviglia la formazione azzurra.

LEADER SILENZIOSO – Come all’Inter, Barella non è il giocatore che attira su di sé troppi riflettori. Il suo stile è più quello di un gregario che di un campione. Un centrocampista totale, che sembra quasi uno e trino per l’intensità che immette in ogni fase del gioco. Ma che è in grado di piazzare giocate di altissima qualità quando necessario, e il Belgio lo sa bene (vedi video del gol). Con questo Europeo, Barella completa il percorso di crescita iniziato giovanissimo, e che già oggi lo rende uno dei migliori centrocampisti d’Europa. Simone Inzaghi può quindi sorridere: il pilastro col numero 23 tornerà a Milano con uno status ancora più forte, unico vero intoccabile nella mediana nerazzurra.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button