Focus

Barella in cerca di riscatto, in Belgio-Italia pronto ad arare il campo

Barella viene da una prestazione decisamente poco brillante contro l’Austria. In Belgio-Italia è chiamato a un riscatto.

RISCATTO NECESSARIO – Belgio-Italia vedrà tra i suoi titolari in mezzo al campo Nicolò Barella. Questo non è in discussione vista la fiducia che Mancini ha in lui. Da sempre, da ben prima diventasse il miglior centrocampista del campionato 2020-2021. Però il numero 18 azzurro deve riscattarsi. Con l’Austria infatti ha giocato forse la sua peggior partita degli ultimi due anni. Una prestazione decisamente in ombra. Soprattutto per quello a cui ci ha abituato.

PERSONALITÀ – A Barella in questo quarto di finale è richiesta una prestazione di personalità. Cosa che in realtà per lui è un’abitudine fin dai tempi di Cagliari. Ma la situazione è particolare. Unica. Il sardo ha deluso in una gara in cui era grandemente atteso. Una cosa decisamente insolita. Con l’Austria serviva la sua elettricità, la sua capacità di trascinare, il suo continuo dinamismo. Anche le sue progressioni palla al piede. Invece si è perso, tra botte e linee strette.

OCCASIONE DI DIMOSTRARE – I riflettori dunque stasera saranno su di lui. Soprattutto quelli dei tifosi dell’Inter. E del suo amico Lukaku. Con speranze opposte, probabilmente. Barella ha l’occasione di consolidare ulteriormente il suo status. Dimostrare di essere un centrocampista ormai di livello mondiale. Tornando la dinamo inesauribile che fa girare tutto il centrocampo dell’Italia. Il Belgio è avvisato.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button