Barella e altri tre stacanovisti: serve riposo, ma mancano le vere alternative

Articolo di
22 Dicembre 2020, 21:36
Nicolò Barella Inter-Pisa Photo 196750577 © Marco CanonieroDreamstime.com
Condividi questo articolo

Nicolò Barella è il giocatore più impiegato da Conte in questo avvio di stagione. Ecco chi altro ha bisogno di riposo.

STACANOVISTINicolò Barella è il giocatore con più minuti nella rosa dell’Inter, in questa stagione. Il numero 23 ha disputato 1.484 minuti finora, pari all’86,8% del totale. Appena dietro di lui troviamo Stefan de Vrij, impiegato nell’85,1% dei minuti disputati dall’Inter finora. Seguono poi Romelu Lukaku e Alessandro Bastoni, col 77,1% e 75,2%: il belga ha 1.319 minuti nelle gambe, l’italiano 1.286. Risulta quindi evidente come questi quattro giocatori abbiano bisogno di riposo.

INSOSTITUIBILI – Il vero problema però è che mancano reali alternative a questi elementi. Barella è l’emanazione di Antonio Conte in campo: sotto la sua guida il 23 sta crescendo a dismisura. E lui e Marcelo Brozovic sono i veri insostituibili nell’undici dell’Inter, avendo caratteristiche quasi uniche. Lo stesso dicasi per de Vrij, di cui Andrea Ranocchia è un backup molto meno efficiente, specie in fase di impostazione. Su Lukaku inutile dilungarsi, un suo doppione continua a mancare già dal suo arrivo nell’estate 2019. Infine Bastoni è l’unico a dare garanzie sul centrosinistra: l’avvio di stagione di Aleksandar Kolarov al suo posto è stato più che insufficiente.

CALENDARIO – In tutto questo le prossime partite potrebbero dare una mano a Conte. Dopo la sfida di domani contro il Verona (ore 18.30) si tornerà in campo il 3 gennaio contro il Crotone, per poi ospitare la Sampdoria a San Siro. Tutti impegni che l’Inter non deve affatto sottovalutare, ma che possono servire per fare un po’ di turnover prima del tour de force contro Roma e Juventus. Che sarà oltretutto frammentato dall’impegno in Coppa Italia contro la Fiorentina (13 gennaio). Le speranze del tecnico ruotano quindi tutte attorno ad Alexis Sanchez e Stefano Sensi. Recuperare il primo e stabilizzare il secondo saranno step fondamentali per aumentare le rotazioni, sia nella formazione iniziale, sia a partita in corso.



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




<!--//<![CDATA[ var m3_u = (location.protocol=='https:'?'https://servedby.publy.net/ajs.php':'http://servedby.publy.net/ajs.php'); var m3_r = Math.floor(Math.random()*99999999999); if (!document.MAX_used) document.MAX_used = ','; document.write (""); //]]>-->

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.