Barella-Brozovic-Sensi, il centrocampo titolare che l’Inter non ha mai avuto

Articolo di
28 Dicembre 2019, 07:30
Sensi Barella
Condividi questo articolo

Barella-Brozovic-Sensi. Questo dovrebbe essere il centrocampo titolare dell’Inter. Peccato che Conte lo abbia avuto a disposizione per pochi, anzi pochissimi minuti. Un problema non da poco, ma molto sottovalutato.

CENTROCAMPO TITOLARE CERCASI – Uno dei punti di forza dell’Inter di Conte è da subito sembrato il centrocampo. L’esplosione di Sensi ha dato una nuova dimensione al reparto in termini di fantasia, qualità, dribbling, gol. Oltre che un appoggio preziosissimo a Brozovic nella costruzione del gioco. Il croato di suo aggiunge regia continua, corsa instancabile, assist, tiri dalla distanza. Dopo qualche titubanza si è imposto anche Barella: fisicità, grinta, ma anche inserimenti e giocate di qualità. Un trio intrigante e anche di prospettiva (le date di nascita recitano 1995-1992-1997). Peccato che tutto questo potenziale sia rimasto in gran parte teorico, anche se nessuno sembra essersene accorto.

PARABOLE OPPOSTE – La chiave, ovviamente, sono gli infortuni. Sensi in maglia Inter ha giocato 666 minuti, praticamente tutti entro Inter-Juventus (restano fuori 22 minuti a Dortmund e 19 contro il Genoa). Barella è diventato titolare inamovibile da Barcellona-Inter, pochi giorni prima della sfida coi bianconeri. Prima di quella gara una sola volta in campo per 90 minuti (con la Lazio). Un necessario ambientamento fisico e tecnico. Dopo le partite disputate completamente sono state 8, e probabilmente quella col Torino sarebbe stata la nona se non si fosse infortunato al ginocchio. Insomma, uno è partito a razzo per poi fermarsi di botto. L’altro ha carburato più piano per poi prendersi stabilmente il posto. Due parabole praticamente opposte, che li hanno portati a giocare insieme veramente poco e a non incontrarsi mai al top.

POCHI MINUTI INSIEME – Il teorico centrocampo titolare dell’Inter con Sensi, Brozovic e Barella in sostanza non si è mai visto. Fermatevi a rifletterci che non è un fatto banale. Le partite che hanno giocato insieme sono solo 5: Udinese (con Barella sostituito al 45esimo), Milan (Sensi uscito al 71esimo), Lazio (Sensi entrato al posto di Vecino al 57esimo) Barcellona (Sensi sostituito al minuto 79) e Juventus, che per Sensi è durata solo 34 minuti causa infortunio. Volendo si possono aggiungere i 22 minuti finali di Borussia Dortmund-Inter, nel fugace rientro del numero 12. Comunque un campione sorprendentemente ridotto per quelli che dovrebbero essere i tre titolari del ruolo. Un dato pesante per la squadra e il gioco di Conte, che infatti ha dovuto portare dei correttivi evidenti. Però non viene mai sottolineato. A gennaio, al più a febbraio dopo il recupero completo di Barella, l’Inter avrà sostanzialmente un reparto nuovo. Il suo centrocampo titolare. Un fatto non da poco.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE