Focus

Balotelli (fermo a 0) dopo 45 mesi ritrova l’Inter, ma soprattutto Handanovic

Balotelli tra qualche ora affronterà il suo passato. L’attesissima Brescia-Inter arriva a distanza notevole dall’ultima volta che il classe ’90 ha sfidato l’Inter. E la sfida si estende al “nemico” Handanovic, che ha un dato storico da difendere

IL SUPER (MARIO) EX – L’anticipo del turno infrasettimanale in programma a Brescia stasera è la tipica “partita nella partita” con un protagonista annunciato. Nel bene o nel male, stasera tutti i riflettori saranno puntati su Mario Balotelli, il grande ex di Brescia-Inter. Maturato calcisticamente nell’Inter, che l’ha lanciato in Serie A e in Champions League (vinta nel 2009/10 prima dell’addio estivo), il passato nerazzurro del numero 45 è agrodolce. Più polemiche aizzate che trofei alzati, ma i gol non si dimenticano (28 in 86 partite, gli assist invece sono poco più delle metà). E alcune reti sono perle rare. Mai più visto un “Super Mario” così come quello interista.

NEL SEGNO DEL 45 – L’ultima volta che Balotelli ha affrontato la “sua” Inter risale al 31 gennaio 2016, praticamente 45 mesi fa (3 anni e 9 mesi, ndr). Un numero non casuale nella storia di Balotelli. Il numero indossato all’Inter, utilizzato anche nell’ultimo Derby di Milano (giocato con la maglia del Milan…) e ripreso a Brescia. Il numero che ha reso celebre più il brand “MB45” che il calciatore Balotelli. Come noto, nessun gol all’attivo da ex. E l’obiettivo dell’Inter stasera è senza dubbio mantenere immacolato questo dato alla fine dei 90 minuti di gioco. Anzi, 45 più 45…

SFIDA AD HANDANOVIC – Sono otto, invece, le volte in cui Balotelli ha giocato contro Samir Handanovic, attuale capitano a difesa della porta nerazzurra. Non essendo mai stati compagni, si tratta del numero 1 più affrontato in carriera insieme a Pepe Reina (Milan). Tre volte con la maglia dell’Inter contro l’Udinese nel biennio 2008-2010 in altrettante vittorie (un gol e un assist all’attivo). Cinque volte con la maglia del Milan proprio contro l’Inter nel triennio spezzato 2013-2016 (2013-2014 e 2015/16), di cui due vittorie, un pareggio e due sconfitte (solo un assist e un palo all’attivo). Il passato sorride a Balotelli, Handanovic è chiamato a cambiare la tendenza.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.