Focus

L’Atalanta di Gasperini produce molto in attacco ed è in ottima forma

L’Atalanta di Gasperini è ormai una realtà consolidata in Serie A e viene da due vittorie per 5-0. I numeri del reparto offensivo sono impressionanti.

TATTICA – Il modulo di Gasperini ormai ha pochi segreti. La sua Atalanta gioca col 3-4-3, che però può essere declinato in varie forme a seconda della scelta degli uomini offensivi. Si sono viste due punte pure col trequartista, il tridente, due rifinitori a supporto di una punta, il falso nueve, centrocampisti avanzati in attacco. Anche all’interno della stessa partita. La forma principale comunque è il 3-4-1-2. Il gioco si sviluppa principalmente sulle corsie esterne.

STATISTICHE – L’Atalanta viene da due vittorie consecutive, entrambe per 5-0 in casa contro Milan e Parma, 4 segnati da Ilicic e 2 da Gomez. La squadra di sicuro è in forma e in fiducia. L’ultima sconfitta però è stata proprio fuori casa, tre giornate fa contro il Bologna. I nerazzurri sono il miglior attacco della Serie A con 48 reti segnate e anche la squadra che produce più tiri con 275 (sono anche quelli che ne fanno di più in porta, 161). L’attacco conta molto sui cross (117, quinto posto in A dietro al Torino con 118). La maggior parte delle reti arrivano tra il 30esimo e il 45esimo (12) e dal 60esimo a fine partita (20).  A parte i difensori, i giocatori con più passaggi sono il Papu, Freuler e de Roon.

DETTAGLI – Toloi in questa stagione ha realizzato 5 assist, migliore della squadra insieme a Gomez. Come goleador alternativo invece occhio a Gosens, a quota 5 reti (cui aggiunge 3 assist). De Roon e Freuler, forse i giocatori meno pubblicizzati della rosa, sono i due grandi equilibratori di tutta la formazione e la loro diga in mezzo al campo è fondamentale. Il miglior realizzatore è Muriel con 10 gol, seguito da Ilicic a 9. Entrambi come aggiunta hanno un buon feeling con l’Inter.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button