3 appunti su Inter-Barcellona: difesa della palla, vie centrali e de Vrij

Articolo di
11 Dicembre 2019, 09:25
De Vrij De Vrij
Condividi questo articolo

La rubrica “3 appunti” pone l’attenzione su tre aspetti singolari di una partita. La prestazione di un singolo giocatore, una rete, o un dato statistico: tre cose da porre in risalto. In Inter-Barcellona, “3 appunti” si focalizza sulla protezione di palla di Lautaro Martinez, sull’aggressività della fascia centrale, e su Stefan de Vrij baluardo.

1. PROTEZIONE – La crescita di Lautaro Martinez con l’Inter sembra non conoscere fine (qui l’editoriale). In Inter-Barcellona l’argentino non ha segnato come fece all’andata, ma ha giocato un’altra partita da attaccante totale. Oltre ad alcune occasioni da gol molto ghiotte, Lautaro Martinez ha dato prova di quello che inizia ad essere il suo trademark: la protezione della palla. Protezione intesa non solo come ricezione passiva, col rischio di essere anticipato. Come in occasione dell’assist servito a Romelu Lukaku, il numero 10 riesce ad impossessarsi della sfera anche in modo poco ortodosso, senza perderla più. Una caratteristica estremamente preziosa, per un attaccante così moderno.

2. VIE CENTRALI – Sin dal primo minuto di Inter-Barcellona, un refrain ricorrente dei nerazzurri è stato quello di aggredire il primo portatore di palla del Barcellona. In fase di avvio dell’azione blaugrana, Marcelo Brozovic e Borja Valero si alternavano nell’aggredire il difensore centrale che riceveva palla da Neto. Una precisa scelta di Antonio Conte volta a soddisfare un duplice obiettivo. Da un lato, tentare un celere recupero del pallone; dall’altro, obbligare i catalani ad allargare il gioco, evitando di mettere in difficoltà l’Inter al centro.

3. BALUARDOStefan de Vrij si conferma il baluardo della retroguardia dell’Inter. Da centrale, riesce a coprire bene gli spazi e ad intercettare i tentativi centrali del Barcellona. Incolpevole sui gol subiti, compensa alcune disattenzioni dei compagni, soprattutto Diego Godin nel primo tempo (vedi pagelle). Si toglie lo sfizio di provare qualche arrembaggio oltre la linea di centrocampo: sortite offensive che non hanno però portato a nulla.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE