Tifoso morto, Da Ros conferma accuse a Piovella. E i napoletani…

Articolo di
4 gennaio 2019, 19:09
Scontri Inter-Napoli

È stato nuovamente interrogato Luca Da Ros, uno dei quattro arrestati nell’inchiesta sugli scontri tra ultras del 26 dicembre prima della partita Inter-Napoli, che hanno visto la morte di Daniele Belardinelli.

DA ROS, DA PM SÌ ALLA SCARCERAZIONE – Il legale di Da Ros, l’avvocato Alberto Tucci, ha così parlato ai cronisti al termine dell’audizione nel carcere di San Vittore. «Su Piovella ha ribadito quello che aveva già detto», cioè che quest’ultimo sia il presunto organizzatore del blitz all’esterno di San Siro contro i tifosi napoletani prima di Inter-Napoli dello scorso 26 dicembre. «Lui è troppo giovane per conoscere nomi. La posizione di Da Ros si è alleggerita parecchio». Al termine dell’interrogatorio il procuratore aggiunto di Milano Letizia Mannella e il pm Michela Bordieri, hanno dato parere favorevole alla scarcerazione e alla concessione dei domiciliari per il 21enne.

BELARDINELLI SOCCORSO DA NAPOLETANI – Secondo quanto riportato dal “Corriere.it”, Luca Da Ros l’investimento di Daniele Belardinelli «si è verificato prima dell’inizio degli scontri con le prime auto che sono passate», ha aggiunto il suo difensore. Da Ros ha ricordato che «si trattava di berline e non di suv, ha parlato di due macchine ma non perché le ha viste ma perché glielo hanno riferito, ricorda che un’auto si è spostata dalla colonna delle altre portandosi sulla sinistra, ma non ha visto la fase dell’investimento». Il legale ha precisato inoltre che il 21enne davanti ai pm ha raccontato «di aver visto Belardinelli soccorso e trasportato dai tifosi napoletani che lo hanno spostato dalla carreggiata e portato verso un parchetto» dopo l’investimento. In quella fase «sia gli interisti che i napoletani dicevano “basta, basta”».

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE