Extra Inter

Serie A: Quagliarella in gol alla partita numero 500. Vince il Genoa

Serie A, tre anticipi stasera con partite fra squadre prive di obiettivi. Crotone-Fiorentina finisce 0-0, in gol solo le genovesi: Cagliari-Genoa 0-1 e Sampdoria-Parma 3-0, con Quagliarella in gol alla presenza numero cinquecento. Domani le altre partite (vedi articolo).

CAGLIARI-GENOA 0-1 – Il Cagliari aveva già conquistato la permanenza in Serie A domenica scorsa, sconfitta indolore. In avvio subito un palo colpito di testa da Joao Pedro, mentre Alberto Cerri non arriva in tempo su cross da destra e prende in pieno il portiere ospite Alberto Paleari. Al quarto d’ora filtrante per Eldor Shomurodov, tenuto in posizione regolare da Andrea Carboni, l’uzbeko si lancia verso la porta e scavalca Alessio Cragno in pallonetto. Nella ripresa Davide Ballardini manda in campo Yayah Kallon, classe 2001 all’esordio da professionista che fa pure gol ma è in fuorigioco. Nel finale espulso Valon Behrami per doppia ammonizione, il secondo giallo per un fallo sul rientrante Riccardo Sottil. Ma il Cagliari non sfrutta la superiorità numerica conclusiva e finisce 0-1. Da segnalare l’uscita dal campo di Radja Nainggolan dopo appena nove minuti per infortunio.

CROTONE-FIORENTINA 0-0 – Il Crotone, peggior difesa di sempre nella storia della Serie A, chiude quantomeno con la porta inviolata l’ultima giornata. Anzi, ha maggiori occasioni rispetto a una Fiorentina già salva da dieci giorni. In avvio Junior MessiasSimy, i due migliori dei calabresi, provano a piazzare il destro ma senza fortuna di poco alla sinistra di Pietro Terracciano. A inizio ripresa invece il sinistro a giro di Messias lascia immobile Terracciano, ma colpisce la traversa. Nei gigliati poco da parte di Dusan Vlahovic, uno dei possibili uomini mercato per la prossima stagione.

SAMPDORIA-PARMA 3-0 – Claudio Ranieri aveva chiesto alla Sampdoria di chiudere a cinquantadue punti: missione compiuta. I blucerchiati battono un Parma retrocesso da tempo e che finisce ultimo in classifica, nella partita del saluto del tecnico romano ai blucerchiati. Fabio Quagliarella, alla partita numero cinquecento in Serie A, colpisce al 20’ con un sinistro piazzato su suggerimento di Antonio Candreva. Festa completa per il capitano doriano. A un minuto dall’intervallo punizione per Manolo Gabbiadini: primo tiro sulla barriera, secondo rimpallato ma che diventa buono sulla sinistra per Omar Colley, che corregge in rete. Nel secondo tempo il Parma manca il gol della bandiera, ma ci va vicino. Lo fa col debuttante Mark Kosznovszky, che ha la palla buona ma colpisce troppo debole e Karlo Letica si salva. Così al 64’ chiude i conti Gabbiadini, con una bella incursione centrale e un destro proprio all’incrocio.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button