Sconcerti: “Pirlo alla Juventus? Ho i miei dubbi. Certezze su De Rossi!”

Articolo di
11 Agosto 2020, 09:23
Mario Sconcerti Mario Sconcerti
Condividi questo articolo

Mario Sconcerti, noto giornalista italiano, intervenuto sulle frequenze di “TMW Radio” ha espresso tutte le sue perplessità riguardo la scelta della Juventus di puntare subito su Andrea Pirlo.

PIRLO ALLA JUVENTUSMario Sconcerti parla della scelta della Juventus di puntare su Andrea Pirlo per la panchina dopo l’esclusione dalla UEFA Champions League agli ottavi di finale e l’esonero di Maurizio Sarri: «Conosco poco l’uomo Pirlo, ma non credo ci sia molta relazione tra il fatto di essere stati grandi giocatori e diventare anche grandi allenatori. Vedi Platini, Maradona… L’impressione di Pirlo è quella di una persona a cui non interessavano gli altri, molto preso da se stesso. Ma la Juve credo lo conosca molto meglio e avrà capito le sue potenzialità. Gli faccio gli auguri ma mi tengo dei dubbi. Si è voluta chiudere in fretta la questione Champions e si è spostata l’attenzione su Pirlo».

COME DE ROSSI? – Sconcerti fa riferimento a Daniele De Rossi, pronto anche lui a diventare allenatore: «Su Pirlo ho dei dubbi, su De Rossi ho delle certezze. Per Sarri Roma è una piazza più simile a lui, sanguigna, arriverebbe in un ambiente molto simile a quello di Napoli e potrebbe dare di nuovo il meglio di sè».

Fonte: TMW Radio.



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




<!--//<![CDATA[ var m3_u = (location.protocol=='https:'?'https://servedby.publy.net/ajs.php':'http://servedby.publy.net/ajs.php'); var m3_r = Math.floor(Math.random()*99999999999); if (!document.MAX_used) document.MAX_used = ','; document.write (""); //]]>-->

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.