Extra Inter

La Roma vince quando resta in 10: Veretout da ex punisce la Fiorentina

Debutto vincente per Mourinho in Serie A. La Roma batte 3-1 la Fiorentina con doppietta dell’ex Veretout, ma solo quando si resta dieci contro dieci. Espulsi Dragowski e Zaniolo.

IL RITORNO – Dopo undici anni e mezzo dal 16 maggio 2010, quando vinse il campionato con l’Inter, José Mourinho torna in Serie A e lo fa vincendo. La Roma batte 3-1 la Fiorentina, ma la partita resta molto sul filo. Dopo diciassette minuti Tammy Abraham scappa via e Bartlomiej Dragowski lo abbatte fuori area, nonostante la palla stia andando laterale per l’arbitro Luca Pairetto è rosso diretto fra le proteste. Al 28′ Abraham serve Henrikh Mkhitaryan, controllo e facile piazzato in rete. Per l’1-0? Sì, ma dopo due minuti di check al VAR perché inizialmente l’assistente dà fuorigioco. I giallorossi però non costruiscono sul vantaggio e al 54′ restano a loro volta in dieci, per un doppio giallo a Nicolò Zaniolo. Sei minuti dopo pareggia la Fiorentina: Nikola Milenkovic controlla sul secondo palo un cross di Erick Pulgar, difesa giallorossa a spasso e il serbo pareggia. È però l’ex Jordan Veretout a far vincere la Roma, con una doppietta. Il francese al 66′ riceve da Abraham sul secondo palo e mette dentro in tap-in, anche qui fuorigioco e correzione dal VAR. A dieci minuti dal termine lo serve Eldor Shomurodov centralmente, battuta facile e doppietta. Qui di dubbi non ce ne sono, e Mourinho festeggia i tre punti per la Roma.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button