Ligabue: “Ecco perchè scelsi di tifare Inter”

Articolo di
21 dicembre 2014, 13:00
ligabue

Luciano Ligabue rappresenta sicuramente uno dei cantautori italiani di maggiore successo, una cosa però lo rende particolare da tutti gli altri: il fatto di essere un accanito tifoso nerazzurro. I tifosi interisti esultano a San Siro dopo ogni goal della Beneamata sulle note del suo “Urlando contro il cielo”, canzone ormai entrata di diritto nei cuori di tutti gli appassionati.  Ligabue ha concesso una interessante intervista a ‘La Repubblica’ dove ha parlato del suo incondizionato amore per questo club.

LA SCELTA DI TIFARE INTER – «Quando ero bambino a cinque, sei anni frequentavo bambini più grandi di me che tenevano all’Inter probabilmente perché in quel periodo stava vincendo tutto e io per emulazione diventai tifoso beccandomi quarant’anni in cui non avrebbe invece vinto più niente in Europa. Per fortuna nel 2010 vinse tutto di nuovo facendomi vivere quelle emozioni tramandate dai tempi d’oro, finalmente in prima persona».

SOFFRIRE PER IL CALCIO – «Il calcio è passione e le passioni non vanno di pari passo con la ragione per cui sì, ancora oggi riesco a farmi guastare l’umore alla domenica dall’Inter. Lo so, è pazzesco. È pazzesco anche il tempo che investo per informarmi sugli infortuni, sui possibili acquisti di gennaio, ma una volta che una passione è radicata non c’è niente da fare»

SPERANZA PER IL FUTURO – «Ci sono molti problemi economici da sistemare e il nuovo presidente ha detto che ci sarà ancora da soffrire per due tre anni. È appena stato sostituito l’allenatore, vediamo se questo cambia le intenzioni ma è una squadra che, se va bene, è in costruzione».







ALTRE NOTIZIE