Extra Inter

Juventus-Napoli, la sentenza attesa in serata: un passaggio fondamentale

Juventus-Napoli è ancora una questione da chiarire. Dopo la sentenza della Corte d’Appello federale (vedi articolo) e il ricorso del club partenopeo (vedi articolo), oggi il Collegio di Garanzia del CONI si è riunito per decidere definitivamente (vedi articolo). Massimo Ugolini, intervenuto in diretta nel corso di “Sky Sport 24”, fa il punto in attesa della sentenza

RIUNIONE – Juventus-Napoli è ancora tutta da decidere, anche se fuori dal campo. Massimo Ugolini fa il punto della situazione: «Il Collegio di Garanzia del CONI si è riunito a sezioni unite, alla presenza degli avvocati del Napoli e del presidente Aurelio De Laurentiis. Il Collegio, presieduto da Franco Frattini, ha chiesto agli avvocati del Napoli di spiegare due aspetti fondamentali secondo la corte. Il primo: il Napoli avrebbe avuto la possibilità di giocare la partita? Secondo aspetto: il movente. Secondo la Corte d’Appello c’era la volontà di non giocare la partita. Gli avvocati del club partenopeo e De Laurentiis hanno specificato che la Juventus in quel momento era l’avversario ideale da affrontare e che quindi non c’era interesse da parte del Napoli di posticipare la partita, nonostante le assenze».

PASSAGGIO – Ugolini sottolinea quale sarà il passaggio fondamentale: «Il passaggio più significativo, e probabilmente decisivo, è quello della Procura Generale dello Sport che ha sottolineato come sia stata una situazione assolutamente inedita in un contesto storico particolare. In cui era stato cambiato il protocollo e la UEFA aveva dato nuove indicazioni, quindi un contesto non definito. Legittima, secondo la Procura Generale, l’interlocuzione con le ASL e legittima anche la prima sentenza, perché il giudice ha legiferato non sulla condotta ma sul regolamento. Ma quello che dice la Procura Generale dello Sport, è che la Corte d’Appello avrebbe fatto il passo più lungo della gamba con una sentenza che va oltre i fatti a disposizione della Corte. Quindi questo è un punto di vista estremamente importante. Secondo la Procura Generale è legittima la prima sentenza, da rivedere la seconda. La sentenza è attesa in serata, ma filtra un certo ottimismo da parte del Napoli».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button