Juventus-Napoli, De Luca ad Agnelli: “Dichiarazione penosa. Dov’è la lealtà?”

Articolo di
9 Ottobre 2020, 17:00
Andrea Agnelli Juventus Andrea Agnelli Juventus
Condividi questo articolo

Juventus-Napoli fa ancora discutere. Questa volta a intervenire sulla vicenda è il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, in una diretta Facebook. Parole dure contro la società bianconera e il suo presidente Andrea Agnelli

DURO ATTACCO Juventus-Napoli ha lasciato una lunga scia di polemiche (vedi articolo). Vincenzo De Luca, governatore della Campania, interviene a gamba tesa: «La Juventus per bocca del presidente fa una dichiarazione penosa e imbarazzante: siccome c’è un protocollo noi andremo allo stadio. E quindi hanno comunicato che andavano a fare una dura competizione con i raccattapalle. Il presidente della Juve è un uomo appassionato anche di filosofia e quindi mi permetto di ricordargli cosa dice Schopenhauer: “La gloria bisogna conquistarla, l’onore basta non perderlo”».

LEALTÀ – Prosegue De Luca: «Se io mi fossi comportato così sentirei di aver perduto il mio onore sportivo. Vorrei domandarmi: che cosa rimane in questi atteggiamenti dello spirito sportivo? Stiamo parlando ancora di sport o di altro? Parliamo di sport, di valori sportivi, di lealtà sportiva, di competizione onesta e leale. Di rispetto per gli avversari. Ma come ci si può ridurre alla meschinità di pretendere di vincere un incontro con antagonisti messi in quarantena dalle Asl».



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE