Castro: “Abbiamo sorpreso tutti. Ecco cosa serve contro il Real Madrid”

Articolo di
30 Novembre 2020, 22:09
Luis Castro Shakhtar Donetsk Luis Castro Shakhtar Donetsk
Condividi questo articolo

Il tecnico dello Shakhtar Donetsk, Luís Castro, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara, decisiva, contro il Real Madrid. I destini delle quattro squadre del girone B di Champions League sono ancora clamorosamente concatenati

RESA DEI CONTI – L’altra faccia del girone B di Champions League presenta una sfida fondamentale tra Shakhtar Donetsk e Real Madrid. Gli ucraini di Luís Castro vorranno ripetere la sorprendente prestazione dell’andata. Ai blancos basta una vittoria per mettere in cassaforte la qualificazione: “Comprendiamo perfettamente che questa partita è completamente estranea alle precedenti – ha detto Castro in conferenza stampa – . Sappiamo che sarà difficile, perché questa è una partita decisiva sia per noi che per l’avversario. È molto importante affrontare correttamente la sfida. Molti dei nostri a Madrid potrebbero essere stati sottovalutati dai loro avversari. La nostra partita ha sorpreso molti, compreso il Real Madrid. Domani sarà più facile perché le squadre si conoscono già meglio. Ed è molto più facile per il Real Madrid indovinare la nostra possibile formazione titolare. Dobbiamo prima di tutto essere forti in difesa e cercare di neutralizzare tutti i punti di forza dell’avversario. È importante non allontanarsi molto da quanto mostrato nella prima partita, esprimersi esattamente allo stesso modo. Vogliamo vincere domani e continuare a giocare in Champions League, nonostante la forza dei nostri rivali“.

DIFFICOLTÀ – Castro si è poi soffermato sul rendimento altalenante del Real Madrid, tra Liga e Champions League: “Quello che sta accadendo con il Real Madrid sta accadendo con un gran numero di top club europei. Nessuno è abituato al fatto che le squadre siano così instabili. Diamo un’occhiata in giro: in che tipo di mondo viviamo adesso? Perdiamo giocatori da una settimana all’altra. Possiamo semplicemente perdere tre o quattro giocatori per infortuni, COVID. Tutto ciò che prima era atipico e anormale ora è normale. Dobbiamo abituarci gradualmente.

 



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




<!--//<![CDATA[ var m3_u = (location.protocol=='https:'?'https://servedby.publy.net/ajs.php':'http://servedby.publy.net/ajs.php'); var m3_r = Math.floor(Math.random()*99999999999); if (!document.MAX_used) document.MAX_used = ','; document.write (""); //]]>-->

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.