Cannavaro: “Serie A? Almeno altri due mesi! Preoccupato per l’Italia”

Articolo di
23 Marzo 2020, 12:09
cannavaro
Condividi questo articolo

Fabio Cannavaro, ex giocatore tra le altre di Inter e Juventus oggi allenatore in Cina del Guangzhou Evergrande, nel corso del suo intervento sulle frequenze di “Radio Anch’io Sport” su Radio Rai ha parlato dell’emergenza Coronavirus (Covid-19) in Cina, dicendo la sua riguardo l’Italia e la Serie A.

IN ITALIAFabio Cannavaro dice la sua riguardo l’emergenza Coronavirus in Italia, sotto certi aspetti sottovalutata secondo l’ex Campione del Mondo con l’Italia nel 2006: «La gente sottovaluta il virus, continua a uscire e ad avere contatti con la gente. Fino a quando le cose andranno così non potrò tornare in Italia. La situazione in Cina sta tornando alla normalità. Io sono rientrato 10 giorni fa a Dubai e pur non essendo stato in zona rossa il Governo ci ha messo in quarantena, controllandoci e “scannerizzandoci” il volto. Sono a casa da 10 giorni e devo comunicare la mia temperatura. Grazie a queste regole stanno controllando il virus. Sono un po’ preoccupato per l’Italia, ogni giorno ci sono nuove restrizioni ma qualcuno dovrebbe decidere di far stare davvero tutti a casa per un paio di settimane».

SERIE A – Cannavaro chiude parlando della possibile ripresa del campionato di Serie A: «Ripresa del campionato? Io sono partito dalla Cina il 5 gennaio da qui, le attività sportive iniziano il 1 aprile e quindi sono 4 mesi. A mio avviso la situazione è molto delicata e penso che ci vorranno altri due mesi, mi auguro prima ma sarà complicato. Il percorso va avanti ma ci vuole tempo».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer






ALTRE NOTIZIE