Albiol: “Coronavirus, penso tanto all’Italia. Scudetto? Bella lotta a 3”

Articolo di
26 Marzo 2020, 11:39
Condividi questo articolo

Raul Albiol, ex difensore del Napoli, ha parlato della lotta al Coronavirus in Italia e Spagna e ha detto la sua sulla corsa scudetto in Serie A, con Juventus, Lazio e Inter protagoniste. In attesa di capire cosa succederà al nostro calcio. Ecco le sue parole al “Corriere dello Sport”

L’EMERGENZARaul Albiol ha parlato dell’emergenza Coronavirus: «Incredibile quello che sta capitando, una cosa nuova per tutti. Un colpo durissimo: si vive male, con enorme tristezza e lontani dai famigliari e delle persone care. E si contano i morti, si combatte la paura. Si piange. Ho mai pianto? Sì, è capitato ascoltando le esperienze della gente che non conosci e guardando le immagini trasmesse dalla Spagna, dall’Italia, dalla Cina. Tutto il mondo è unito nella sofferenza. E la sofferenza fa male. Voi in Italia siete due settimane avanti, ma ora anche qui le terapie intensive sono in sofferenza e negli ospedali mancano attrezzature, respiratori e mascherine».

CALCIO GIOCATO – Raul Albiol parla del campionato italiano e della Champions League: «C’è una bella corsa tra Juventus, Inter e Lazio. Una grande Lazio, la vera sorpresa: nessuno se l’aspettava, ma ha dimostrato di essere fortissima e di avere anche la mentalità giusta per tenere il ritmo dei bianconeri. La Champions sospesa tardi? All’epoca nessuno s’aspettava una tale diffusione, ma ora è normale dire: sì, hanno sbagliato. Penso al Valencia, ad esempio, che ha giocato con l’Atalanta a Milano. Una delle zone più colpite in assoluto: penso tanto anche a loro, a tutta l’Italia oltre che alla Spagna, all’Europa, alla Cina e al mondo intero».

Fonte: Fabio Mandarini – Corriere dello Sport.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer






ALTRE NOTIZIE