ESCLUSIVA – Pirisi (ag. Ladinetti): “Ipotesi Inter? Andrebbe con entusiasmo! Ecco come gioca”

Articolo di
30 Settembre 2020, 17:40
Riccardo Ladinetti Cagliari Photo 191760282 © Ettore GriffoniDreamstime.com
Condividi questo articolo

Ladinetti è uno dei giocatori segnalati come possibili contropartite tecniche per l’Inter nell’affare che dovrebbe riportare Nainggolan al Cagliari (vedi articolo). Inter-News.it ha intervistato in esclusiva il suo agente, Filippo Pirisi, che ha parlato dell’operazione e spiegato che tipo di giocatore è il centrocampista classe 2000.

NOME GIOVANERadja Nainggolan è vicino al ritorno al Cagliari. Come da notizie uscite ieri si sta arrivando a un accordo, che dovrebbe prevedere due ragazzi del settore giovanile rossoblù in nerazzurro. Fra questi nomi per l’Inter uno è quello di Riccardo Ladinetti, centrocampista classe 2000 che ha già debuttato in Serie A (tre presenze sul finire della scorsa stagione con Walter Zenga, una peraltro al Meazza anche se contro il Milan) ed ex capitano della Primavera rossoblù (seconda nello scorso campionato). Inter-News.it ha intervistato il suo agente, Filippo Pirisi.

Il nome di Ladinetti è stato accostato all’Inter nella trattativa Nainggolan. Com’è la sua situazione?

Per ora non ho parlato con nessuno dell’Inter, quindi non posso dire che ci siano stati contatti ufficiali. Ho però informazioni legate al fatto che c’è quest’eventualità. È chiaro che la situazione di Riccardo a Cagliari è certamente un po’ complessa, perché la proposta legata all’Olbia non ci ha visto e non ci vede d’accordo. Questo ha creato alcune tensioni, ma prontamente rientrate nel reciproco rispetto. Il ragazzo è un profilo di prospettiva, con il contratto a scadenza. Il Cagliari sa perfettamente che è nell’interesse comune trovare una soluzione che soddisfi entrambe le parti: non è un mistero che le pretendenti ci siano. Credo, infatti, che, da quanto ho letto e sentito dagli organi di stampa, la scelta del Cagliari di indicare lui fra i possibili scambi sia dettata, oltre che dal valore suo intrinseco, dalla possibilità per entrambe le squadre di rispettare il bilancio.

Come si può presentare Ladinetti per chi non lo conosce?

È un play moderno. Nel senso: è il classico giocatore nato trequartista che man mano che è cresciuto è stato abbassato. È il classico metronomo: per capirci, senza scomodare paragoni illustri, la visione di gioco e le caratteristiche tendono a essere quelle di giocatori come Andrea Pirlo. Ha imparato a “picchiare” e a fare interdizione. Lui infatti si paragona a uno come Sergio Busquets, ma secondo me è molto più tecnico e pulito. Il presidente Tommaso Giulini, per esempio, giustamente l’ha sempre paragonato anche a Daniele Conti, che per noi sardi è un totem. Negli ultimi due anni di Campionato Primavera 1 è il centrocampista che ha fatto in assoluto più assist, spesso con lanci di oltre trenta metri. Per esempio, nel 2019, in casa del Torino ne fece ben tre di questo tipo.

Quali saranno i prossimi sviluppi?

Sarebbe contento di stare a Cagliari, ci mancherebbe: è la squadra del suo cuore, ha sempre ripetuto che per lui fare l’intera carriera in rossoblù sarebbe un sogno. È però consapevole di quello che desidera e ha legittime ambizioni di vivere il suo percorso professionale, potendo esprimere la sua idea e non solo adeguandosi alle scelte altrui. Ovviamente l’ipotesi Inter, se dovesse concretizzarsi, non potrebbe che essere accolta con entusiasmo. Noi non abbiamo né fretta né esigenza di ottenere nulla: va al Cagliari, che ha la nostra stima e amicizia, valutare la migliore eventualità nel rispetto dei desideri di entrambi.

Si ringrazia Filippo Pirisi, agente di Riccardo Ladinetti, per la disponibilità mostrata nell’intervista. La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è consentita solo previa citazione della fonte (Inter-News.it) e inserendo il link al contenuto originale.



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE