Esclusiva Inter-News.itPrimo Piano

ESCLUSIVA IN – Biasin: «Giudizi affrettati su Gosens! Belotti? La quinta punta…»

Fabrizio Biasin in esclusiva a Inter-News.it argomenta sul mercato nerazzurro. Dopo il tema difesa (vedi prima parte), la chiacchierata con il giornalista di Libero si sposta sull’attacco e sulle fasce. Dal mancato arrivo di Dybala alla situazione di Gosens, passando per l’ipotesi Belotti e la grana Sanchez. Infine, una breve pillola anche sulle squadre favorite ai nastri di partenza della Serie A. Di seguito la seconda e ultima parte dell’intervista esclusiva a Biasin

Ritorniamo a Paulo Dybala. L’attaccante argentino è andato alla Roma dopo un lungo andirivieni con l’Inter. Che ne pensa?

Allora, Dybala e Gleison Bremer sono due discorsi completamente diversi. Su Dybala alla Roma non credo sia stata una mancanza dell’Inter, ma una scelta dell’Inter dopo aver preso Romelu Lukaku. Diverso discorso Bremer, che era un obiettivo stra-annunciato dell’Inter. Giocatore fortissimo che va a una concorrente nella corsa Scudetto. Anche perché l’Inter, comunque, lo cercava da diverso tempo. E un difensore serviva visto il buco lasciato da Andrea Ranocchia.

Biasin, secondo lei l’Inter andrà alla ricerca di una quinta punta?

Sul discorso quinta punta penso che l’Inter in attacco sia ben coperta. Ha un parco offensivo ben collaudato con Lukaku, Lautaro Martinez, Edin Dzeko e Joaquin Correa. Secondo me sono degli attaccanti molto forti e perfettamente compatibili tra loro. L’Inter deve cedere Alexis Sanchez e Andrea Pinamonti, ma non credo possa arrivare una quinta punta di livello pari o simile ai quattro citati.

Ad esempio Andrea Belotti a parametro zero?

Non credo. Beppe Marotta e Simone Inzaghi in conferenza stampa sono stati chiari: si cercherà di arrivare a una quinta punta giovane che possa crescere. Magari un ragazzo della Primavera. Avere cinque attaccanti di grande livello sarebbe un problema anche in ottica gestione e minutaggio.

Sanchez si sta impuntando per andare. Secondo lei alla fine arriverà un’offerta da un’altra squadra oppure andrà via con una buonuscita?

Sanchez al momento ha rifiutato tutte le offerte. Anche importanti. Come quella del Siviglia, ma anche in Turchia e di altri mercati esteri. Sanchez prende un ingaggio importante: 7 milioni di euro! Tante per le casse nerazzurre. Legittimamente sta puntando i piedi, anche perché il suo contratto non è in scadenza. E a parer suo si ritiene un giocatore ancora da top club europei.

In questo pre-campionato sta sorgendo qualche perplessità su Robin Gosens. Biasin, che ne pensa del tedesco e delle corsie nerazzurre?

L’Inter è ben coperta nelle fasce sia a destra sia a sinistra. A destra il titolare è Denzel Dumfries con Raoul Bellanova come sostituto e all’occorrenza il buon Danilo D’Ambrosio. A sinistra il titolare sarà Gosens con Matteo Darmian riserva e all’occorrenza Federico Dimarco. Quindi non vedo questi problemi. Gosens bisogna aspettare perché ha avuto problemi fisici lo scorso anno. Ma l’Inter ha fatto un investimento importante a gennaio su di lui e quindi il titolare sarà lui. Non sono d’accordo con questi giudizi affrettati basati sulle amichevoli estive.

Chiudiamo l’intervista con la solita patata bollente: vede una squadra favorita per lo Scudetto?

Favorita in partenza? Io vedo le due milanesi, Inter e Milan. Insieme alla Juventus, che sta facendo un ottimo mercato. I bianconeri, rispetto agli ultimi anni, stanno lavorando in maniera diversa e con maggior organizzazione. Poi c’è, come sempre, il Milan. Non bisogna sottovalutare la squadra di Stefano Pioli. Non ha venduto nessuno (ma ha perso Franck Kessié a parametro zero, ndr) e, anzi, sta cercando di rafforzarsi sul mercato. Io dico subito Inter, Milan e Juventus. E poi dietro la Roma. Da capire cosa farà il Napoli sul mercato, perché sono andati via uomini importanti come Kalidou Koulibaly, Lorenzo Insigne e Dries Mertens.

Si ringrazia Fabrizio Biasin per la disponibilità mostrata nell’intervista.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh