ESCLUSIVA – Domenghini: “Suning? Sì ma contano i risultati! Vi spiego Atalanta-Inter”

Articolo di
31 Luglio 2020, 14:00
Angelo Domenghini Angelo Domenghini – Wikipedia
Condividi questo articolo

Domenghini, ex ala destra e attaccante dell’Inter dal 1964 al 1969, in maglia nerazzurra ha totalizzato ben 164 presenze condite da 54 gol. In esclusiva ai microfoni di Inter-News.it ha detto la sua riguardo la stagione dell’Inter, il progetto Suning e il mercato – facendo riferimento a Tonali -, e Atalanta-Inter, essendo ex di entrambe le squadre.

LA STAGIONE DELL’INTERAngelo Domenghini commenta in esclusiva ai microfoni di Inter-News.it la stagione dell’Inter analizzando qualche errore: «La stagione dell’Inter non è stata negativa. Per ora è al secondo posto, ha fatto un ottimo campionato ma non ha offerto un grande calcio. In alcune partite non è riuscita a vincere in casa mentre la Juventus vinceva giocando male. Devono migliorare soprattutto sotto il punto di vista del palleggio. Le azioni si svolgono sempre allo stesso modo: troppi passaggi tra portiere e difensori per andare sugli esterni! Invece ci vorrebbero centrocampisti che si inseriscono vicino alle punte».

IL MERCATO – Così come lo storico ex compagno Sandro Mazzola (vedi intervista esclusiva), anche Domenghini parla del progetto Suning facendo riferimento al possibile acquisto di Sandro Tonali, altro profilo italiano: «Progetto Suning? Sì, ma ci vogliono i risultati sul campo! L’Inter ha la squadra per vincere lo scudetto, a una rosa perfetta voluta da Antonio Conte. Con Tonali l’Inter avrebbe i tre migliori centrocampisti italiani (Nicolò Barella e Stefano Sensi gli altri due, ndr). I giocatori stanno dando un’identità a questa squadra, anche lo stesso Sensi nonostante gli infortuni. Quando stava bene ha dato un’impronta diversa rispetto altri giocatori».

ATALANTA-INTER – Domenghini, grande ex di entrambe le squadre, ha detto la sua riguardo la sfida di sabato sera: «Nessuno gioca come l’Atalanta. È una squadra aggressiva che marca a uomo tutta la squadra avversaria, soprattutto il centrocampista centrale. Questo significa avere una preparazione e un entusiasmo perfetto. Riescono a ribaltare qualsiasi risultato! Sarà una partita difficilissima per l’Inter ma con l’organico che ha può anche mettere in difficoltà l’Atalanta con le due punte, ma anche Romelu Lukaku e Lautaro Martinez verranno marcati a uomo. L’Atalanta può anche vincere la UEFA Champions League, se la giocheranno alla pari con tutte proprio perché saranno gare secche!».

IN EUROPA LEAGUE – Infine Domenghini conclude parlando dell’Europa League che l’Inter – come la Roma – giocherà ad agosto: «L’Inter può vincere la competizione così come altre quattro-cinque squadre! Anche la Roma può vincerla, e così facendo toglierebbe il quarto posto a una delle italiane. Il calcio senza pubblico non è calcio, secondo me andava fermato tutto. Non è facile con questo caldo, ci vuole una condizione perfetta! Il Coronavirus (Covid-19) ha rovinato tutto. Alcune squadre non sono riuscite a prepararsi bene. Vedo solo tre-quattro squadre che in questo momento hanno la condizione e la voglia di vincere».

Si ringrazia Angelo Domenghini per la disponibilità mostrata nell’intervista. La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è consentita solo previa citazione della fonte (Inter-News.it) e inserendo il link al contenuto originale.




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.