EditorialiPrimo Piano

Lukaku a 0 è un’occasione, il riacquisto di un O-30 è una follia: Inter, qual è la tua mossa?

Lukaku vuole tornare all’Inter ma non può bastare la sua volontà per arrivare alla conclusione dell’affare. Lo sforzo economico-finanziario è richiesto soprattutto al Chelsea, dato che l’Inter ha le mani legate e non può neanche pensare di accettare le condizioni inglesi. La strada per il ritorno dell’attaccante belga a Milano sembra tracciata perché è una, al momento. Bisogna solo capire come – e soprattutto se – vuole essere davvero intrapresa dai due club coinvolti

VALORE FUORI MERCATO – Utilizziamo la matematica spicciola per introdurre l’argomento Romelu Lukaku in ottica riacquisto. E un lessico comprensibile a tutti per far arrivare il concetto. Valore dell’investimento del Chelsea nel 2021: 115 milioni di euro. Ammortamento annuo: 23 milioni circa. Costo minimo attuale per evitare la minusvalenza: 92 milioni. Prezzo di partenza del Chelsea dopo un anno di prestito: 70 milioni. Tradotto: anche ammesso che Lukaku torni all’Inter in prestito (gratuito o oneroso?), nell’estate 2023 la società nerazzurra dovrebbe sborsare più di quanto investito nel 2019 per strapparlo al Manchester United. Si parlava del Lukaku 26enne. E si sa: finché sei Under-27, la strategia del player trading può ancora funzionare. Infatti funziona benissimo (oltre ogni più rosea previsione…), vista la plusvalenza generata dall’Inter nell’estate 2021. Allora perché il Chelsea dovrebbe fare minusvalenza ora? E soprattutto, perché l’Inter dovrebbe riacquistare Lukaku a 30 anni compiuti? Il riacquisto oggi non si regge su nessuna base di sana gestione aziendale. Poi nel folle calciomercato odierno tutto è possibile, certo…

(Non solo) Lukaku tra Inter e Chelsea

UNICA STRADA POSSIBILE – Lukaku per l’Inter può essere un’occasione in prestito gratuito senza diritto né tantomeno obbligo di riscatto. Anzi, lo è. Eccome. Il Chelsea ha necessità di piazzare lo scontento attaccante belga quest’estate. E probabilmente anche la prossima, per ammortizzare l’investimento a perdere fatto meno di un anno fa. Ma l’Inter oggi non può “aiutare” il Chelsea in questa complicata operazione. Le due parti potrebbero trovare la quadra trasformando l’affare-Lukaku in una maxi operazione con altre entrate e uscite sull’asse Londra-Milano. Non a caso si parla di Ruben Loftus-Cheek in una direzione e Stefan de Vrij nell’altra. E potrebbero non essere gli unici. L’uso del condizionale è d’obbligo, perché in questo caso non si tratta di una notizia di calciomercato, bensì di un’osservazione sulle possibilità di fumata bianca dell’operazione principale. E oggi l’unica certezza è che l’Inter non può impegnarsi nel riacquisto del “vecchio” Lukaku: è follia, a meno che non arrivi in prestito gratuito per una stagione posticipando di un anno la risoluzione del rebus anche grazie al viavai di calciatori…

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Cambia le impostazioni della privacy
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh