Editoriali

Lettera d’amore all’Inter, tanti auguri! Noi 1NTER1ST1 ti amiamo perché…

Il 9 marzo del 1908 nasceva l’Inter, non una semplice squadra di calcio ma un connubio di valori che il club nerazzurro e i suoi appassionati tifosi tramandano nel corso delle generazioni. I 111 anni interisti (da qui l’hashtag “1NTER1ST1” proposto nel messaggio di auguri tramite i canali social nerazzurri) racchiudono l’essenza del tifo più viscerale, cementato e reso indissolubile da sofferenze e impagabili gioie

LETTERA D’AMORE – Al giorno d’oggi le lettere d’amore sono sempre più rare, l’eccezione e non la regola. Nel giorno dei 111 anni di Inter, è proprio con una lettera che il sentimento per i colori nerazzurri merita di essere celebrato.

Ecco perché, cara Inter, Noi ti amiamo:

-Ti amiamo perché ci hai trasmesso valori di fratellanza e uguaglianza, a partire dalla ratio del tuo nome;
-Ti amiamo perché la bacheca dei trofei, pur ricca e preziosa, non rispecchia a fondo l’amore dei tifosi che ti seguono in tutto il mondo. Ma è proprio quell’amore che rende la tua sala trofei piena di altre coppe che simboleggiano il nostro legame inscindibile;
-Ti amiamo perché ci fai soffrire e in amore, si sa, chi è troppo coinvolto vive nel tormento;
-Ti amiamo perché i campionati del 1998 e del 2002, ricordati dall’immaginario collettivo come campionati persi, li abbiamo combattuti insieme e, in fondo al cuore, è come se li avessimo vinti;
-Ti amiamo perché abbiamo amato Ronaldo, lo abbiamo accudito quando si è fatto male e lo abbiamo acclamato per vincere quello Scudetto che sembrava vinto e che invece sfumò con le sue lacrime, lo abbiamo visto partire e poi approdare dall’altra parte del Naviglio, ma insieme ci siamo rialzati abbracciando nuovi campioni che ci avrebbero regalato un sogno;
-Ti amiamo perché ricordiamo ancora l’aria che si respirava nei giorni milanesi dell’euroderby del 2003 in semifinale di Champions League: ne saremmo usciti con le ossa rotta dopo due pareggi conservando per anni l’immagine del tiro parato da Christian Abbiati a Mohamed Kallon, ma l’orgoglio di aver combattuto nonostante l’addio di Ronaldo e l’infortunio di Christian Vieri non ce lo avrebbe tolto nessuno;
-Ti amiamo perché quando pensavamo di avere la strada spianata per la semifinale di Champions del 2005 pescando il Villarreal dopo l’Ajax, il gol di Rodolfo Arruabarrena ci ha fatto pensare che forse eravamo destinati a rimanere delusi. Ci sbagliavamo;
-Ti amiamo perché Massimo Moratti, dal 2005 al 2011, rappresentava ognuno di noi nel momento in cui dopo tanti sacrifici e sofferenze era pronto a riscuotere con gli interessi tutte le soddisfazioni rimaste in sospeso: dal principio del ciclo di Roberto Mancini con la vittoria in finale di Coppa Italia e lo stadio esaurito in ogni ordine di posto, all’estate magica del 2009 agli ordini del condottiero José Mourinho in cui forse la sensazione che avremmo vissuto qualcosa di magico ci aveva già pervasi;
-Ti amiamo perché non solleviamo un trofeo da otto anni, eppure siamo sempre qui pronti a sperare che il prossimo sia l’anno giusto per ritrovarci allo stadio abbracciati a ricordare con un sorriso il percorso di sofferenza fatto per arrivarci;
-Ti amiamo perché siamo certi che quel momento arriverà, e quando arriverà sarà più bello che mai;
-Ti amiamo perché nella nostra vita, dopo la famiglia, c’è solo l’Inter: la famiglia dell’Inter.

Tanti auguri, Inter!

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh