Editoriali

Juventus-Inter, Marotta batte ancora Agnelli: a Torino senza pubblico

Juventus-Inter si giocherà per il secondo anno, e per la terza volta di fila, a porte chiuse. Il nastro bisogna riavvolgerlo a marzo 2020, quando Marotta ebbe la meglio su Agnelli e sul presidente di Lega.

POTERE NERAZZURRO – In Juventus-Inter dell’8 marzo 2020 andava in scena una pagina vergognosa per il calcio italiano e la Serie A. La partita si doveva giocare una settimana prima, l’1 marzo, poi lo scoppio della pandemia e i primi rinvii. Fra questi anche il match di Torino, che (lato bianconero) si provò a giocare a porte aperte cercando qualche scappatoia nonostante il pericolo crescente. Fu l’abilità di Giuseppe Marotta ad avere la meglio, su Andrea Agnelli e soprattutto il presidente di Lega, Paolo Dal Pino. Col quale Steven Zhang non fece certo amicizia (vedi articolo). Ma quale altro “vantaggio” si è avuto dalle porte chiuse? Evitare gli inevitabili fischi e non solo all’allenatore nerazzurro Antonio Conte. Un anno e due mesi dopo nulla è cambiato con la sfida scudetto (o forse no) che si giocherà ancora senza la spinta dei quarantamila dell’Allianz Stadium.

CAMBIAMENTI – Ne è passato di tempo dall’8 marzo 2020. Lì in lockdown erano, da poco, solo la Lombardia e 14 province del nord Italia, qualche giorno dopo “per coprire Marotta” tutto il Bel Paese. Oggi, 15 maggio 2021, ci sono ancora delle restrizioni tra cui – inspiegabilmente – le partite di calcio. Ora, però, guardiamo al futuro con ottimismo e non con la paura dell’ignoto come marzo 2020. C’è un nuovo Primo Ministro a dettare riaperture e non chiusure, abbiamo dei vaccini per sconfiggere il Coronavirus e ci avviamo verso un estate (forse) normale. In ambito calcistico invece, tutto come nel 2020. Marotta e Conte torneranno a Torino senza ricevere fischi da ex e con un “match scudetto” da giocare senza la carica dei tifosi bianconeri. Un bel vantaggio per l’Inter che dovrà difendere i sedici punti di vantaggio a due giornate dalla fine della Serie A 2020/2021. Basterà per vincere?

N.B.: l’editoriale contiene la giusta dose di ironia per sdrammatizzare anche su temi che, da quindici mesi, dominano la quotidianità e influenzano inevitabilmente il mondo del calcio.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh