Inter-Juventus disturbata dalle voci sul futuro di Suning: riecco la normalità

Articolo di
15 Gennaio 2021, 10:16
Antonio Conte Steven Zhang Inter Antonio Conte Steven Zhang Inter
Condividi questo articolo

Inter-Juventus è la partita più attesa dell’anno, in Italia. Lo è ancora di più in una stagione di cambiamenti e rivoluzioni come questa. La classifica di Serie A può modificarsi drasticamente dopo il Derby d’Italia, anche se in questi giorni l’interesse pubblico si è rivolto fuori dal campo. In casa nerazzurra la proprietà Suning è protagonista (in negativo?), sulle questioni bianconere tutto tace a livello mediatico. A Conte il compito di invertire la tendenza

DERBY EXTRA CAMPO – Il weekend di Inter-Juventus non è ancora iniziato che sembra già un lontano ricordo. Nelle ultime ore l’unico argomento sulla bocca di chiunque è il possibile (probabile?) cambio di proprietà in casa nerazzurra. Non importa, per ora, sapere se sarà parziale o totale. Se sarà immediato o futuro. Ciò che conta è parlarne, ipotizzando scenari al momento tutt’altro che concreti. Nulla di confermato, dunque. Tutto in divenire. Ma bisogna parlarne, altrimenti si perde il treno buono. Questo non fa che rovinare la preparazione della partita più importante della stagione. I problemi finanziari dovuti dall’ormai celebre “blocco del Governo Cinese” riguardano la proprietà Suning e non dovrebbero interessare la squadra. Dovrà essere bravo Antonio Conte a tenere il gruppo concentrato, solo ed esclusivamente sulla partita. Serve uno sforzo per tutto il weekend, poi dal prossimo lunedì magari si potrà tornare a discutere di stipendi arretrati da saldare e altre delicate questioni societarie. C’è un tempo per tutto, anche se non tutti lo capiscono. Purtroppo.

QUESTIONE DI PRIORITÀ – La lontananza del Presidente Steven Zhang di certo non aiuta, anzi. Se qualcosa può andare peggio, sembra ci si stia impegnando ancora di più affinché sia proprio così. L’Inter nelle prossime ore sarà nelle mani di Conte, che paradossalmente è il dipendente che più di tutti sta “pagando” questa situazione. Sia alla voce calciomercato sia soprattutto per l’ingaggio previsto dal contratto. Ma Conte è anche quello che sente più di tutti il Derby d’Italia, in quanto ex con il dente avvelenato (a livello sportivo). Di conseguenza sarà in grado di dare priorità al campo anziché al resto. O almeno questo è ciò che sperano i tifosi interisti, giustamente preoccupati dalla gestione mediatica del tema. Poi servirà chiarezza, ovvio. Anche dalla Cina. Intanto Inter-Juventus si preannuncia come ai vecchi tempi: le polemiche esterne al campo dominano la scena, nascondendo le mancanze tecniche di chi scende in campo o va in panchina in questo periodo.




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.