Inter, il precampionato da 1 a 10: cosa aspettarsi dalla nuova stagione

Articolo di
16 Agosto 2018, 18:00
Lautaro Martinez
Condividi questo articolo

Tramite i numeri riviviamo insieme il precampionato e il calciomercato estivo dell’Inter, in cui l’uomo ‘copertina’ è sicuramente stato Lautaro Martinez. Una piccola presentazione di ciò che ci possiamo aspettare dai nerazzurri durante la prossima stagione

UNO – Il numero di sconfitte in precampionato ai tempi regolamentari. La partita in riferimento risale al 18 luglio 2018, sul campo del Sion, persa per 2-0 con i gol di Neitzke e Baltazar. Partita dove l’Inter ha anche perso Radja Nainggolan per un problema muscolare, a causa del quale salterà l’esordio di Reggio Emilia contro il Sassuolo.

DUE – Le vittorie in International Champions Cup dell’Inter, nello specifico contro Lione e Atletico Madrid, entrambe per 1-0 con gol dell’argentino Lautaro Martinez. La terza delle tre partite è terminata contro il Chelsea per 1-1 ai tempi supplementari, con la sconfitta poi dei nerazzurri soltanto ai calci di rigore.

TRE – Gli anni di contratto di Luciano Spalletti all’Inter, dopo il rinnovo ufficiale fino al 2021 (vedi articolo). Il grande lavoro del tecnico di Certaldo è stato molto apprezzato dalla società, che con il prolungamento del contratto ha dimostrato la voglia di programmare il futuro, proseguendo sulla strada intrapresa lo scorso anno (vedi articolo).

QUATTRO – I gol segnati dal capocannoniere del precampionato dell’Inter: l’argentino Lautaro Martinez. Nello specifico: 1 contro il Lugano, 1 contro lo Zenit San Pietroburgo, 1 contro il Lione e 1 contro l’Atletico Madrid. Di questi 4 gol, ben 2 sono stati decisivi per la vittoria dei nerazzurri.

CINQUE – I Paesi di provenienza delle squadre affrontate dall’Inter nel precampionato. Nello specifico: Svizzera (Lugano e Sion), Russia (Zenit San Pietroburgo), Inghilterra (Chelsea), Francia (Lione) e Spagna (Atletico Madrid). Tre di queste erano valevoli per la International Champions Cup.

SEI – I milioni di euro iniziali pagati dall’Inter per il prestito oneroso di Sime Vrsaljko. Il terzino croato è stato un obiettivo a lungo cercato dai nerazzurri per rinforzare la fascia destra, in cui era disponibile il solo Danilo D’Ambrosio. Oggi, la sua presentazione ufficiale (vedi articolo).

SETTE – I giocatori nuovi arrivati all’Inter dopo il mercato estivo. Nello specifico si tratta di Stefan De Vrij, Kwadwo Asamoah, Radja Nainggolan, Matteo Politano, Lautaro Martinez, Sime Vrsaljko e Keita Baldé Diao. Un mercato possibile grazie all’ingaggio di giocatori a parametro zero, prestiti onerosi con diritto di riscatto e contropartite tecniche (specialmente nel caso del ninja, con la cessione alla Roma di Zaniolo e Santon).

OTTO – Il nuovo numero di maglia di Matias Vecino, il match winner della sfida all’Olimpico contro la Lazio e vero e proprio eroe della qualificazione in Champions League dopo 6 lunghi anni di assenza. L’uruguaiano lascia il numero 11, indossato la scorsa stagione (vedi articolo).

NOVE – I gol segnati nel precampionato dell’Inter. Nello specifico: 3 al Lugano (0-3), 3 allo Zenit San Pietroburgo (3-3), 1 al Chelsea (1-1, 5-4 d.c.r), 1 al Lione (1-0), 1 all’Atletico Madrid (0-1). Il miglior marcatore è stato Lautaro Martinez con 4, a seguire Yann Karamoh con 2 e per finire Mauro Icardi, Antonio Candreva e Roberto Gagliardini con 1.

DIECI – Il numero di maglia del protagonista di questo precampionato, Lautaro Martinez. L’argentino ha dimostrato la sua qualità e la sua capacità di finalizzazione, ma soprattutto il fatto di poter essere compatibile con il capitano Mauro Icardi. Una coppia che, se dovesse trovare la giusta alchimia, potrebbe competere con i migliori reparti offensivi della Serie A. E proprio grazie alle sue prestazioni, Lautaro si è guadagnato la probabile titolarità nella sfida contro il Sassuolo, anche a causa dell’infortunio di Radja Nainggolan che gli impedirà di essere parte dell’incontro (vedi articolo).


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer






ALTRE NOTIZIE