EditorialiPrimo Piano

Inter, Champions League aritmetica ma ora l’obiettivo è doppio e legato

L’Inter, da ieri, è aritmeticamente qualificata alla fase a gironi di Champions League 2021-2022. Un primo risultato, che però passa (come d’obbligo) in secondo piano rispetto all’obiettivo finale. Che però è legato in automatico alla principale competizione UEFA.

RITORNO IN EUROPA – L’Inter farà parte della Champions League 2021-2022. L’ufficialità è arrivata ieri, con la sconfitta per 3-0 del Milan sulla Lazio. La classifica (vedi articolo) dice che i nerazzurri hanno undici punti di vantaggio sull’Atalanta, tredici sul Napoli, la Juventus e i rossoneri, diciotto sulla Lazio che però ha una partita in meno. Considerato che ci saranno ancora Juventus-Milan (e, in aggiunta, Atalanta-Milan) la serie di combinazioni, unita agli scontri diretti già disputati, fa sì che in nessun caso l’Inter possa scendere sotto il quarto posto in Serie A. La Champions League è un primo passo, che quest’anno però passa in secondo piano visto l’obiettivo principale.

CHIUDERE IL DISCORSO – Adesso all’Inter mancano quattro punti, su quindici disponibili, per essere aritmeticamente campione d’Italia. Domenica prima serie di combinazioni: serve vincere sabato alle 18 a Crotone e che l’Atalanta, domenica alle 15, non batta il Sassuolo a Reggio Emilia. In caso contrario si passa alle giornate successive (vedi calendario). Un ultimo sforzo, per passare dal 95% detto domenica da Antonio Conte al 100% per far partire la festa. Questo è l’obiettivo principale, scontato e da raggiungere quanto prima, per mettersi in una posizione invidiabile nel finale di campionato. Per l’Inter, che nel 2018 e 2019 ha dovuto aspettare l’81’ dell’ultima giornata per festeggiare un soffertissimo quarto posto, la Champions League già conquistata resta però d’attualità.

OBIETTIVO TESTA DI SERIE – Vincendo il titolo, atteso dal 2010, l’Inter per la prima volta nella nuova formula sarebbe in prima fascia in Champions League. Dalla stagione 2015-2016 l’UEFA fa sì che le teste di serie siano le vincitrici dei primi campionati per ranking, da sei a otto in base alla detentrice del titolo (e, dal 2018-2019, anche dalla vincente dell’Europa League). Per la Serie A questo posto è finito sempre alla Juventus, visto che nessuno ha vinto le coppe e che i bianconeri si sono sempre aggiudicati il campionato. All’Inter è toccato nel 2018-2019 la quarta fascia, nelle due stagioni successive la terza. Con sorteggi terribili e senza mai passare il turno. Adesso c’è la possibilità di chiudere il cerchio pure qui, e prendersi un posto nell’élite del calcio europeo (altro che Superlega). Un motivo in più per trovare quanto prima i punti che mancano all’aritmetica.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh