Conte in 7 mesi ha stravolto l’Inter, che ora ha 3 temi da sviluppare sotto Natale

Articolo di
22 Dicembre 2019, 18:18
Condividi questo articolo

La prima parte di stagione dell’Inter ha un protagonista assoluto. Il suo allenatore. Lo sbarco di Conte nel mondo nerazzurro ha preso in contropiede avversari e tifosi. Il primo posto in classifica, gli acquisti invernali e le competizioni da affrontare con l’approccio giusto fanno da contorno al primo Natale interista dell’ormai ex factotum juventino

PRIMI SETTE MESI – L’attuale stagione nerazzurra è iniziata in largo anticipo. Precisamente il 31 maggio 2019 e con una grande novità che ne ha portate altre nel corso dell’estate. L’approdo di Antonio Conte a Milano ha permesso di fissare gli obiettivi da raggiungere nel giro di dodici mesi. Senza dilungarsi troppo: l’Inter deve migliorare il quarto posto di Luciano Spalletti e portare a casa almeno un trofeo. Il trofeo in questione è la Coppa Italia, perché la Champions League è da affrontare solo alla ricerca di un piazzamento migliore che non preveda (per ora) il trionfo in finale. In attesa del 31 dicembre (scadenza dei primi sette mesi in panchina), è già possibile fare alcune importanti osservazioni sul lavoro di Conte all’Inter. Tre le tematiche: classifica, mercato e obiettivi.

CLASSIFICA – Dopo la netta vittoria contro il Genoa (vedi analisi tattica di Inter-Genoa), la situazione nerazzurra nel campionato italiano 2019/20 è oltre ogni aspettativa. La Serie A si avvia alla sosta natalizia con l’Inter in vetta in compagnia della Juventus, ma con una sola differenza. Lo scontro diretto dell’andata sorride ai bianconeri, l’attuale differenza reti (+22 contro +14) ai nerazzurri. Forse ancora è presto per parlare di testa a testa. Per correttezza, infatti, giusto citare la Lazio (36 con una partita in meno), anche se le notizie sono altre. Il Napoli è già fuori dalla corsa scudetto e il Milan da quella per l’Europa che conta. Solo Roma e Atalanta mantengono il passo Champions. Si giocano già due campionati paralleli e (solo) l’Inter lotta nel primo. Impronosticabile.

MERCATO – Essere prima in classifica non significa essere in grado di competere fino alla fine con la Juventus. E forse nemmeno con la Lazio, che fino a fine stagione non sarà impegnata nella doppia competizione. Gli impegni europei da metà febbraio in poi (vedi editoriale) potrebbero stravolgere il ritmo partita. E non solo quello. Per questo motivo Conte ha bisogno di forze fresche così da poter competere alla pari con tutti. Tanto in Italia quanto in Europa. Sono ammessi solo tre cambi in lista. Ritrovare Kwadwo Asamoah, Nicolò Barella e Alexis Sanchez non basterà. Dal mercato Conte attende un paio di centrocampisti (una mezzala e un esterno sinistro?) e forse pure un attaccante, potendo fare a meno di Matteo Politano e non solo. Servono due formazioni titolari competitive.

OBIETTIVI – Il mercato di gennaio è vitale per continuare a inseguire gli obiettivi stagionali. Si è detto della Coppa Italia, in cui l’Inter debutta a gennaio contro il Cagliari negli ottavi di finale. Ma bisogna parlare anche dell’Europa League, che prenderà il posto della Champions e si spera fino a fine stagione. Inutile nascondersi, la finale di Danzica (vedi editoriale) diventa un obiettivo stagionale da non fallire a priori. Non sarà facile trionfare in Europa, ma bisogna quantomeno provarci con la giusta convinzione. E lo scudetto? Ah già, lo scudetto… Lo scudetto non era un obiettivo il 31 maggio e continua a non esserlo oggi. Ma lo sprint iniziale dell’Inter ora obbliga tutti a fare questo pensiero. Pensare a questo sogno. Il tricolore è “solo” l’obiettivo di Conte e magari se ne potrà riparlare da marzo in poi, quando la realtà dovrà prendere il posto dei sogni. Prima uno sguardo alla classifica e fiducia nel mercato, dopo si ri-considereranno tutti gli obiettivi.




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.