Serie A, domani consiglio di Lega: cambia il protocollo per il coronavirus?

Articolo di
29 Settembre 2020, 20:09
Paolo Dal Pino presidente Lega Serie A Paolo Dal Pino presidente Lega Serie A
Condividi questo articolo

L’impennata di positivi nelle fila del Genoa ha spinto i vertici del calcio italiano a ragionare nuovamente sui protocolli di gestione della pandemia. Domani è in programma un Consiglio della Lega Serie A che potrebbe chiarire alcuni punti ancora in ombra. I dettagli

PREOCCUPAZIONE – Il coronavirus torna a scuotere la Serie A. Il focolaio di casa Genoa ha spinto il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, ad esprimersi con preoccupazione sui futuri sviluppi del campionato. Difficilmente si andrà verso una nuova sospensione, ma molto probabilmente il match Genoa-Torino, in programma sabato alle 18, sarà rinviato. La Lega Serie A sarà chiamata a decidere in un contesto non facile. Al momento, infatti, i vertici del calcio italiano non hanno ancora mutuato le direttive Uefa per la gestione di molteplici calciatori positivi al coronavirus. Aleksandar Ceferin, numero uno del calcio europeo, ha imposto che con un minimo di 13 calciatori negativi per squadra le gare possono essere svolte. In Italia questo tetto non è ancora in vigore. Ecco perché, al momento, non sussistono motivazioni legalmente accettabili per giustificare un rinvio. È possibile che questo nuovo paletto venga proposto durante l’assemblea di Lega Serie A in programma domani.

 

 



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE