Coronavirus

Ricciardi: “Fase 2 il 4 maggio? Meglio al Sud. Test? Grande studio in Italia”

Ricciardi, consulente scientifico del Ministro della Salute Speranza, ha parlato della fase 2 in Italia del Coronavirus, spiegando i prossimi passi. Di seguito le sue dichiarazioni negli studi di “Che tempo che fa” in onda su Rai2 in prima serata

I PROSSIMI PASSIWalter Ricciardi annuncia i prossimi step in Italia per contrastare l’emergenza Coronavirus: «Fase 2? Dobbiamo approfittare in queste due settimane per preparare questa fase. Il Servizio Sanitario Nazionale deve essere rafforzato per quanto riguarda la parte territoriale, tra casa e Ospedale. Devono essere ancor di più diversificati i Covid Hospital da quelli misti. Ho sentito un ottimismo in territori dove ancora sta crescendo il virus che vorrebbe aperture già prima del 4 maggio… Test sierologico? Stiamo preparando un grande studio di popolazione, con un campione rappresentativo degli italiani in base alla residenza, età e genere – dice Ricciardi -. Sarà un test fatto a decine di migliaia di italiani quindi deve essere specifico e fatto bene. Questi test si potranno fare solo avremo il kit adeguato, ma questo non è per forza propedeutico all’apertura del 4 maggio. Bisogna valutare di 2 settimane in 2 settimane. 4 maggio? Non so se sia troppo ottimistico. Credo che in alcune regioni si potrebbe già liberare. Faccio l’esempio della Basilicata e di alcune regioni del Sud».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.