Coronavirus

Jupiler Pro League contro UEFA: nuova risposta alla minaccia sulle coppe

La Jupiler Pro League è stato il primo campionato in Europa a raccomandare la chiusura anticipata a causa del Coronavirus (vedi articolo). Questo ha portato la risposta molto netta dell’UEFA, che attraverso il suo presidente Ceferin ha minacciato la non ammissione alle coppe europee (vedi articolo). Il calcio belga, con un comunicato, ha risposto su questo tema.

NUOVO CONFRONTO – “Una riunione in videoconferenza si è protratta per più di un’ora venerdì mattina fra l’UEFA, la RBFA e la Jupiler Pro League. Questa riunione, del tutto costruttiva, ha permesso ai dirigenti del calcio belga di spiegare nel dettaglio i motivi, sanitari ed economici, alla base della raccomandazione emessa ieri dal Consiglio d’Amministrazione. La Jupiler Pro League ha contestato la risposta dell’UEFA, che per forzare le leghe a finire la stagione in questo stato di crisi ha minacciato di non ammetterle alle coppe nel 2020-2021, nel caso in cui i campionati venissero interrotti. A favore della solidarietà del calcio europeo, i rappresentanti del calcio belga hanno chiesto un diverso approccio sulla questione. L’obiettivo è consentire di tenere conto delle specificità di qualsiasi lega, in quanto alle decisioni. Una nuova riunione fra le stesse parti sarà programmata entro una settimana”.

Fonte: Sport.be

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.