Coronavirus

Coronavirus, l’Inghilterra testa riapertura stadi: 4.000 tifosi per l’FA Cup

L’Inghilterra riapre le porte dei suoi stadi: in occasione della semifinale di FA CUP tra Southampton e Leicester verranno ospitati 4.000 residenti delle zone circostanti. Timidi segnali di speranza anche in ottica Europeo, dopo l’allentamento delle restrizioni per il coronavirus

SPERANZA – L’Inghilterra ci (ri)prova: la semifinale di FA Cup tra Southampton e Leicester, in programma il 18 aprile, avrà 4.000 tifosi sugli spalti. Come riporta il sito “Gianlucadimarzio.com”, però, la gara verrà giocata a Wembley e gli unici ammessi saranno i residenti delle zone circostanti, per ridurre al minimo gli spostamenti ce ridurre la diffusione del coronavirus. Si tratta di un primo test per la riapertura degli stadi in Inghilterra e, si spera, anche in Europa. Anticamera di quello che potrebbe accadere con l’Europeo itinerante di questa estate. Lo stadio di Wembley, infatti, ospiterà ben sette partite della competizione, tra cui la finale dell’11 luglio. Per quella data, l’obiettivo del governo inglese è quello di riportare una quantità di tifosi decisamente superiore alle poche migliaia. La speranza è che anche negli altri paesi si possano tornare a vedere sostenitori sugli spalti con l’arrivo dell’estate e il calo dei contagi da coronavirus.

Fonte: Gianlucadimarzio.com

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.