Coronavirus, Italia e quarantena: trend ok, più morti. Via ai test sierologici

Articolo di
2 Maggio 2020, 21:38
Speciale Coronavirus Covid-19 Speciale Coronavirus Covid-19
Condividi questo articolo

Coronavirus, Italia e quarantena – 2 maggio: il trend in calo si conferma anche oggi, ma sale il numero delle vittime. Continuano ragionamenti e preparazione in vista della fase 2: sono pronti a partire i test sierologici, come annunciato da Domenico Arcuri. Ecco il bilancio della giornata (qui il bollettino)

Coronavirus, Italia e quarantena: lieve calo, ma aumentano le vittime

E’ una giornata agrodolce, analizzando i dati rilevati dalla Protezione Civile. Nelle ultime 24 ore, infatti, si è confermato il trend in calo: -239, anche se un giorno fa erano stati ben 608 in meno. L’Italia si conferma a due velocità ben distinte: Lombardia, Emilia Romagna e Piemonte continuano a salire, mentre al centro-sud i contagi restano bassi o molto bassi. 1665 i guariti di oggi e scendono ancora le terapie intensive. Aumentano le vittime: 474 nelle ultime 24 ore.

Coronavirus, verso la fase 2: indispensabili i test sierologici

Se da un lato, la fase 2 è ormai pronta a partire, dall’altra continuano accese discussioni politiche sulle modalità scelte. In particolare, le regioni stanno cercando di contraddire o anticipare il Governo sulle riaperture, alimentando tensioni tra le parti. Qualsiasi passo in avanti venga attuato, saranno comunque indispensabili dispositivi di protezione e test sierologici. In particolare, le analisi sugli anticorpi, come confermato da Arcuri quest’oggi, partiranno da lunedì su un campione di 150mila italiani.




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.