Coronavirus, Italia e quarantena: Serie A, primo via libera! Tutti i dati

Articolo di
19 Maggio 2020, 21:30
Speciale Coronavirus Covid-19 Speciale Coronavirus Covid-19
Condividi questo articolo

Coronavirus, Italia e quarantena – 19 maggio: i dati di oggi (qui il bollettino) evidenziano una risalita dei decessi rispetto al minimo di ieri. La Serie A tenta una faticosa ripartenza, ma oggi sono arrivati segnali molto importanti per la conclusione della stagione

Coronavirus, Italia e quarantena: piccola risalita di contagi e morti

I dati di oggi, probabilmente per i tanti tamponi effettuati, sono in risalita rispetto agli ultimi 2 giorni. Sono, infatti, 813 i nuovi positivi rilevati, di cui la maggioranza in Lombardia (più del 50%). Allo stesso tempo, salgono anche i decessi, pur restando sotto quota 200: 162 nuove vittime contro i 99 di ieri, quando si era registrato il minimo dall’inizio del lockdown.

Coronavirus: importanti passi in avanti per la Serie A

Nelle ultime settimane, abbiamo assistito a diverse discussioni tra le parti in causa per decidere riguardo la ripresa della Serie A. Nel pieno dell’emergenza Coronavirus, gli allenamenti collettivi rappresentavano la prima speranza per una stagione che tutti vogliono terminare in massima sicurezza. Gli eventi di oggi sono certamente un passaggio importante: l’ok da parte del comitato tecnico scientifico per la ripresa degli allenamenti collettivi e la decisione sulla data della ripartenza a fine maggio. Per una Serie A che passa dai colloqui ai fatti e una ripresa – forse – concreta.

 

 




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.