Coronavirus

Coronavirus, Italia e quarantena: morti sopra i 200. Serie A, caos protocollo

Coronavirus, Italia e quarantena – 14 maggio: mentre la corsa del Covid-19 in Italia rallenta sotto il profilo dei contagi, torna ad aumentare il numero di decessi (qui i dati di oggi). Continua la diatriba sulle modalità di ripresa in Serie A: ecco le novità di giornata

Coronavirus, Italia e quarantena: aumentano i morti, cala la percentuale di contagi

Prosegue la fase 2 e i dati sembrano, per il momento, in continuo ribasso. Nella giornata di oggi, infatti, si registra il minimo storico della percentuale di nuovi positivi rispetto ai tamponi effettuati. Il 52% di nuovi contagi resta, inoltre, in Lombardia, l’epicentro dell’epidemia in Italia. Allo stesso tempo, continuano a svuotarsi i ricoveri in terapia intensiva (-38). Tornano ad aumentare i decessi, oggi oltre la soglia dei 200 (+262).

Coronavirus: nuove discussioni in Serie A

Il calcio tenta con fatica di ripartire, ma le difficoltà principali restano legate all’applicazione del protocollo sanitario. Nel tardo pomeriggio di oggi, infatti, è scoppiata una vera e propria bagarre sul protocollo per la ripresa degli allenamenti collettivi. Marotta ha espresso la posizione dell’Inter, ritenendo le norme sanitarie richieste “inapplicabili”. L’Ad nerazzurro, inoltre, sembra avere l’appoggio di altri club di Serie A. Si aspettano nuovi passi ufficiali per una ripresa che appare sempre più faticosa.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.