Coronavirus, Gotoku Sakai positivo: è il primo calciatore in Giappone

Articolo di
31 Marzo 2020, 23:55
Gotoku Sakai Vissel Kobe
Condividi questo articolo

Gotoku Sakai, difensore del Vissel Kobe, è il primo calciatore in Giappone positivo al Coronavirus. L’ha comunicato il sito ufficiale della società, con un messaggio da parte dello stesso giocatore in cui si scusa pubblicamente.

CONTAGIOGotoku Sakai è il primo giocatore della J1 League positivo al Coronavirus. Il difensore del Vissel Kobe, compagno di squadra di Andrés Iniesta, è tornato l’anno scorso in Giappone dopo una lunga esperienza in Germania, fra Stoccarda e Amburgo. Il sito del club fa sapere che ha iniziato ad avere febbre da mercoledì 25 marzo, seguita poi da mal di testa, congestione nasale e mal di gola. Sabato ha eseguito il test in un’ospedale della prefettura di Hyogo, che nelle ultime ore ha dato esito positivo. Sakai è l’unico del Vissel Kobe, fra atleti e personale, che ha manifestato sintomi da Coronavirus. «Mi dispiace per l’inconveniente e il fastidio dei tifosi, del pubblico in generale. Mentre lavori ogni giorno per prevenire e prendere precauzioni, ti rendi conto che stai lavorando con spirito di professionalità. Mi dispiace ancora per questo, non so come mi sia preso il Coronavirus: posso solo sperare che nessun altro sia stato contagiato. Mi scuso sinceramente con tutti voi per aver causato ansia e disagio», ha dichiarato Sakai.

Fonte: Vissel-Kobe.co.jp


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE