Il Coronavirus ferma il calcio anche in Argentina: due partite e poi stop

Articolo di
17 Marzo 2020, 00:38
Condividi questo articolo

L’Argentina era l’ultimo paese in Sud America che non aveva ancora bloccato il calcio a causa del Coronavirus. L’ha fatto poco fa, con una decisione presa proprio nel mezzo di una partita della Copa de la Superliga.

LO STOP – In Argentina si sta giocando in questo momento Lanus-Argentinos Juniors, match di Copa de la Superliga. Sarà la penultima partita nel paese per il mese di marzo: l’emergenza Coronavirus ha imposto che, dopo le sfide di stanotte (l’altra è Rosario Central-Colon, che avrà inizio all’1.10 ora italiana), tutti i campionati si fermino. Già domenica l’AFA aveva bloccato le competizioni giovanili, mantenendo le altre a porte chiuse. Tuttavia quanto successo sabato, con il River Plate che si è rifiutato di giocare con l’Atlético Tucuman, lasciando addirittura chiuso lo stadio Monumental di Buenos Aires, ha fatto saltare il banco. Diversi calciatori si sono espressi contro la scelta della federazione di farli scendere in campo, e dopo un weekend di discussioni è arrivato il dietrofront. Lo stop in Argentina è valido da dopo le partite di stanotte al 31 marzo, non c’è ancora una data certa su quando poter riprendere. Anche in Sud America il Coronavirus ferma il calcio, e stavolta del tutto.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE