CoronavirusPrimo Piano

Coronavirus, bollettino 7 aprile: le ultime su contagi, decessi e guarigioni

Coronavirus in Italia, ecco la situazione a martedì 7 aprile 2020. Angelo Borrelli, nella consueta conferenza stampa del pomeriggio, ha fornito il bollettino giornaliero su contagi, decessi e guarigioni. Di seguito le parole del capo del Dipartimento della Protezione Civile, intervenuto da Roma.

BOLLETTINO CORONAVIRUS – Questi i dati, aggiornati al 7 aprile 2020, riferiti da Angelo Borrelli: «Oggi si conferma una diminuzione del trend di crescita dei contagiati, con un incremento complessivo di 3.039 rispetto a ieri. Ad oggi dunque il totale delle persone attualmente positive è di 94.067, con una crescita di soli 880 pazienti rispetto a ieri. Questo è l’incremento più basso registrato dal 10 marzo scorso. Come nei giorni scorsi si allenta anche la pressione sugli ospedali per quanto riguarda le persone ricoverate e quelle in terapia intensiva. Il dato che oggi registriamo è un decremento di 106 pazienti in terapia intensiva, che porta il totale a 3.792, e di 258 ricoverati con sintomi per un totale di 28.718. La maggior parte dei pazienti positivi, il 65%, resta in isolamento domiciliare senza sintomi o con sintomi lievi. Il numero dei pazienti positivi è quindi di 61.557. Oggi registriamo purtroppo anche il numero dei deceduti che è di 604. Il totale dei guariti sale invece a 24.392, 1.555 rispetto a ieri. Questo è il secondo valore in assoluto da quando abbiamo registrato la diffusione dell’epidemia». Di seguito il bollettino.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.