Bach (pres. CIO): “Annullare Tokyo 2020? Distruggerebbe sogno olimpico”

Articolo di
21 Marzo 2020, 17:01
tokyo-2020
Condividi questo articolo

Thomas Bach – intervenuto ai microfoni della radio tedesca SWR Sport – fa il punto sulle Olimpiadi di Tokyo 2020 alla luce dell’emergenza Coronavirus (vedi articolo). Il presidente del CIO al momento esclude l’annullamento dell’importante evento sportivo, che considera la soluzione più errata. Di seguito le sue dichiarazioni

SOLUZIONE SBAGLIATA Thomas Bach, presidente del CIO, parla del rischio annullamento Olimpiadi di Tokyo 2020. Il Coronavirus è un’emergenza «per la quale non esistono soluzioni ideali», afferma Bach. «È difficile affrontare questa insicurezza e lo è ancora di più con le complicate condizioni di allenamento di cui molti soffrono. Non puoi posticipare le Olimpiadi come una partita di calcio al prossimo sabato. Questa è una società molto complessa, dove puoi agire in modo responsabile solo se hai basi affidabili e chiare per il processo decisionale. E le osserviamo ogni giorno, 24 ore al giorno. L’annullamento distruggerebbe il sogno olimpico di 11.000 atleti, di 206 comitati olimpici nazionali e della squadra di rifugiati del CIO. L’annullamento sarebbe la soluzione meno giusta».

Fonte: swr.de


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer






ALTRE NOTIZIE