Zorc annuncia: “In estate ci separeremo da Gotze”. Inter vigila?

Articolo di
23 Maggio 2020, 15:50
Mario Gotze Mario Gotze
Condividi questo articolo

Le strade del Borussia Dortmund e di Mario Gotze si separeranno ufficialmente nei prossimi mesi. Ad annunciarlo è Michael Zorc, direttore generale dei gialloneri, prima del match contro il Wolfsburg. L’Inter vigila attentamente la situazione: il trequartista tedesco arriverebbe a parametro zero.

DA MONITORARE – Dopo mesi di voci e indiscrezioni, ora è ufficiale: dopo l’estate 2020, Mario Gotze non sarà più un giocatore del Borussia Dortmund. Il trequartista lascerà i gialloneri per la seconda volta, dopo il passaggio al Bayern Monaco nel 2013. Nella seconda esperienza a Dortmund il 28enne campione del mondo (uomo-gol nella finale 2014 contro l’Argentina) non è tornato ai fasti dei primi anni. Tra il 2009 e il 2013, in giallonero Gotze raccoglie 116 presenze e 31 gol, imponendosi come uno dei talenti più interessanti del calcio internazionale. Tra il 2016 e il 2020, le gare sono 102 e le reti 14. Numeri di tutto rispetto, ma i molti guai fisici impediscono al tedesco di tornare ai livelli di un tempo. Prima del match odierno tra Wolfsburg e Borussia Dortmund, il direttore generale Michael Zorc ha sciolto ogni riserva sul suo futuro. Ecco le sue parole: «Quest’estate ci separeremo da Mario Gotze. È stata una decisione comune, presa nel massimo rispetto. Mario è un grande uomo».

INTER VIGILE – L’Inter sta monitorando da vicino la situazione. La possibilità di acquisire Mario Gotze a parametro zero intriga Marotta e Ausilio, che nei prossimi mesi valuteranno se tentare l’affondo con un’offerta d’ingaggio al trequartista classe 1992.

 



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.