William Carvalho e l’Inter: gradimento reciproco ma rischi troppo alti – CM

Articolo di
5 settembre 2018, 14:12

Nella sua rubrica per Calciomercato.com Fabrizio Romano è tornato sul mancato approdo di William Carvalho all’Inter specificando che siano stati i nerazzurri a lasciar perdere per evitare una causa.

NESSUN RISCHIO – Alla fine della scorsa stagione alcuni tifosi dello Sporting riuscirono ad entrare nel centro d’allenamento e ad aggredire i giocatori portando parte di loro a rescindere unilateralmente il contratto. Come era prevedibile il club portoghese si è però rivolto alla FIFA chiedendo 54.7 milioni di euro di danni più uno stop di sei mesi per i loro ex tesserati e il blocco del mercato per le società colpevoli di averli ingaggiati. William Carvalho si era offerto all’Inter tramite i suoi agenti ma, nonostante un gradimento reciproco, i nerazzurri hanno preferito evitare di ingaggiarlo a parametro zero in modo da evitare qualsiasi tipo di noia legale. L’alternativa era quella di trattare direttamente con lo Sporting acquistandolo a titolo definitivo ma l’impossibilità di andare oltre la formula del prestito oneroso con diritto di riscatto ha alla fine permesso al Betis di approfittarne investendo 17 milioni più altri 8 di bonus (cifra tra l’altro giudicata eccessiva da Piero Ausilio e dal resto della dirigenza).







ALTRE NOTIZIE