Villa: “Inter, Payet piace dagli Europei. Di María ciliegina sulla torta”

Articolo di
14 luglio 2018, 09:00
Thomas Villa

In un lungo intervento nel corso di “Calcio & Mercato” su Rai Sport +, il giornalista Thomas Villa ha analizzato tutti i possibili movimenti di calciomercato dell’Inter. Oltre al terzino destro interessa un centrocampista, come noto, e non è escluso che Ángel Di María possa essere il colpo di spessore per chiudere la campagna acquisti.

RETROGUARDIA DA FINIRE«Il terzino destro dell’Inter? È una situazione ancora non definita, di sicuro il rammarico di Luciano Spalletti ha un senso ben preciso, perché io credo che João Cancelo sia in prospettiva il terzino destro destinato a diventare uno dei più forti del mondo, l’ha detto anche Walter Sabatini che lo conosce molto bene ma l’abbiamo visto a Milano esprimersi a livelli altissimi. Forse dal punto di vista tecnico-tattico è stato il giocatore che ha cambiato di più l’Inter, dando la profondità a destra e permettendo ai centrocampisti di andare verso Mauro Icardi, creando movimenti e spazi importanti. Šime Vrsaljko era la prima scelta fino a un paio di giorni fa, adesso sembrano di nuovo in risalita le quotazioni di Matteo Darmian. Bisogna tenere conto anche di un fatto, ovvero Spalletti ha parlato dell’impostazione tattica che sta dando alla squadra: fino a oggi ha spiegato di aver lavorato sulla difesa a quattro, che proverà anche contro il Lugano, ma nella prossima amichevole (mercoledì contro il Sion, ndr) giocherà con la difesa a tre o a cinque, che dir si voglia, una difesa che sarà alta e quindi anche da questo punto di scelta dipenderà l’impiego dei giocatori esterni. Non tutto è uguale, ma il ballottaggio sembra fra Darmian e Vrsaljko con Darmian in risalita».

BOTTI FINALI«Centrocampo? L’Inter deve sicuramente completare questo reparto, in questo momento nonostante la capacità di Radja Nainggolan di adattarsi al ruolo di trequartista ha una lacuna da colmare anche lì, perché Rafinha aveva caratteristiche diverse. Si sta cercando un giocatore con le qualità di Moussa Dembélé, peraltro si è chiuso il mercato in Cina quindi crescono le possibilità su quest’acquisto. Si parla sempre di Nicolò Barella, si è parlato di Dimitri Payet che è un giocatore che piace all’Inter già dagli Europei di due anni fa, quindi l’Inter è in una situazione in cui sta cercando una pedina in più a centrocampista. C’è anche da monitorare la situazione di Matías Vecino che piace a Maurizio Sarri, la situazione di Marcelo Brozović che potrebbe avere richieste dalla Premier League, la stessa situazione di Ivan Perišić che piace moltissimo a José Mourinho, quindi l’Inter è in una fase di studio ed è uscito che sarebbe interessata ad Ángel Di María, che è amico di Icardi e troverebbe anche Lautaro Martínez e Javier Zanetti. È una situazione che potrebbe verificarsi, perché Mourinho fa la corte a Perišić già dall’anno scorso, il Manchester United sicuramente ha un grande appeal anche se Spalletti fu decisivo nel trattenere Perišić a Milano. Forse i due giocatori non sono neanche incompatibili, Spalletti ha detto che Perišić potrebbe imparare ad accentrarsi un po’ di più, Di María a sua volta può fare l’esterno ma può fare anche la mezzapunta, sarebbe la ciliegina sulla torta per la campagna acquisti dell’Inter, che forse vuole rispondere alla Juventus dopo il grande acquisto di Cristiano Ronaldo».