Urge maggiore qualità: l’Inter pensa ancora a Candreva?

Articolo di
2 gennaio 2016, 17:02
Candreva

L’Inter prepara l’assalto all’esterno della Lazio in vista della finestra di mercato invernale. Erick Thohir pronto a un ulteriore sforzo economico per accontentare Mancini e alimentare il sogno scudetto. Analizziamo la situazione del centrocampista in ottica nerazzurra

UN CENTROCAMPO (TROPPO) FISICO – Il calcio non è una scienza esatta, ma spesso i numeri aiutano a capire il valore e le caratteristiche di una squadra. Se le reti subite sono poche grazie ad una difesa finalmente ritrovata e a un centrocampo più fisico che tecnico, quelle realizzate non sono molte probabilmente per quest’ultimo motivo: urge far lievitare la qualità in mezzo al campo per poter agganciare il sogno scudetto.

UN RINFORZO PER LO SCUDETTO – Stando a quanto riportato da “Goal.com”, l’Inter potrebbe battere la pista Antonio Candreva a gennaio, per garantire a Roberto Mancini un centrocampista molto duttile, in grado di far lievitare la qualità in mezzo al campo e sugli esterni. Ad alimentare le voci sulla possibile partenza del calciatore biancoceleste nell’imminente sessione di mercato, ci aveva già pensato il suo procuratore, dopo la sconfitta a San Siro dei nerazzurri, nell’ultima gara del girone d’andata, puniti 2 volte proprio dall’esterno della Lazio: «Candreva all’Inter a gennaio? difficile, ma nel calcio niente è impossibile».                                                                            

CANDREVA E IL SUO MOMENTO – Candreva, al top della forma, è il centrocampista totale ammirato nella passata stagione; un giocatore in grado di segnare, fornire assist e regalare giocate da applausi, oltre che di dare una mano anche in fase difensiva. Un’offerta importante, verrebbe presa in considerazione dalla squadra della capitale, ma trattare con Claudio Lotito (si sa), è sempre un’impresa ardua: l’Inter potrebbe andare incontro ai biancocelesti inserirendo Ranocchia nell’affare; la Lazio, infatti, è in cerca di un tassello in difesa dopo il grave infortunio di Stefan de Vrij. Piero Ausilio – si legge – potrebbe tirare in ballo anche il cartellino di Rodrigo Palacio, per far ammortizzare il prezzo dell’operazione. Candreva risponderebbe perfettamente all’identikit tracciato da Mancini: centrocampista duttile, in grado di passare da esterno d’attacco a trequartista dietro le punte o addirittura a interno di centrocampo (ruolo che conosceva benissimo nella prima parte della sua carriera).

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE