Suso poteva essere dell’Inter: il retroscena dello scambio sfumato – CM

Articolo di
2 ottobre 2018, 17:45
Suso

Secondo quanto riportato da “CalcioMercato.com”, in un articolo a firma del giornalista Fabrizio Romano, l’ala del Milan Suso avrebbe potuto indossare la maglia dell’Inter quest’estate

DA UNA PARTE ALL’ALTRA DEL NAVIGLIOSuso è in un buon momento di forma, è reduce dalla doppietta che ha contribuito a regalare al Milan 3 punti contro il Sassuolo e l’allenatore rossonero Gennaro Gattuso è soddisfatto del rendimento di quello che è un suo pupillo. Nella sessione estiva di mercato, però, Suso avrebbe potuto passare dal Milan all’Inter, dal momento che sul tavolo c’era uno scambio e di conseguenza una trattativa tra le due milanesi.

PROPOSTA INTER – La dirigenza dell’Inter, a metà giugno, ha avviato i contatti con Alessandro Lucci, agente di Suso, ben prima dell’apertura del Sassuolo per Matteo Politano, per imbastire uno scambio con il Milan. A quei tempi c’erano ancora Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli a capo del Milan e l’affare sarebbe potuto andare in porto di fronte a una proposta economica consistente e all’inserimento di Marcelo Brozovic nell’operazione, pallino di Mirabelli fin dai tempi del suo acquisto all’Inter dalla Dinamo Zagabria. L’Inter invece ha proposto Antonio Candreva, con l’aggiunta di un conguaglio economico superiore ai 15 milioni, ma il Milan e in particolare Gattuso hanno fatto muro.

ACQUA PASSATA – Oggi la proprietà e la dirigenza del Milan sono cambiate, Leonardo e Paolo Maldini hanno grande fiducia in Suso e hanno già fatto sapere di non considerare minimamente la possibilità di cedere i propri giocatori migliori all’Inter: nessuna trattativa o ipotesi di scambio come nella scorsa estate, con o senza Brozovic. L’aria è cambiata, la clausola da 40 milioni resta valida solo per l’estero e Suso è intoccabile se non per quella cifra e soltanto per squadre straniere. E così Suso poteva essere dell’Inter ma è rimasto una certezza del Milan.







ALTRE NOTIZIE