CalciomercatoPrimo Piano

Skriniar, il vero rischio è farsi trovare impreparati! Inter, serve strategia

Il futuro di Milan Skriniar sembra sempre più lontano dall’Inter. E oltre al danno c’è (forse) la beffa. Il club rischia infatti di farsi trovare impreparato all’eventuale perdita del difensore.

PARTI LONTANE – La notizia principale risale a ieri sera. Milan Skriniar avrebbe declinato la proposta di rinnovo dell’Inter. E oggi ne sappiamo (forse) di più. Dalla Francia sono infatti sicuri: lo slovacco avrebbe già un goloso accordo con il PSG. E i parigini sarebbero addirittura pronti a portarlo in Ligue 1 già in questa sessione di mercato. Riconoscendo una sorta di indennizzo ai nerazzurri (10-15 milioni di euro). Uno scenario ancor peggiore per l’Inter. Perché perdere Skriniar già a gennaio sarebbe una beffa incredibile. Oltre che un problema doppio da risolvere.

DA RIMPIAZZARE – Nella migliore delle ipotesi, l’Inter deve iniziare a lavorare già ora per sostituire Skriniar. Perché sembra ormai certo che dal 1° luglio il posto di centrale di destra della difesa nerazzurra sarà vacante. Il problema è che finora non sono mai usciti nomi concreti. Se non quelli di Nikola Milenkovic (Fiorentina) e Merih Demiral (Atalanta). Entrambi più giovani di Skriniar (di due anni il serbo, di tre il turco). Ma anche con contratti ancora lunghi con le rispettive squadre (scadenza nel 2027 il primo, 2026 il secondo). Il che significa che servirà una cifra abbastanza onerosa per acquisirne il cartellino. Cosa che l’Inter vuole evitare in qualsiasi caso.

Inter, rischio impreparazione si paga a caro prezzo

IN BALIA DEGLI EVENTI – Se Skriniar dovesse lasciare l’Inter nel 2022, per il club sarebbe una doppia beffa. Forse anche tripla. In primis, perché la trattativa per il rinnovo non è stata all’altezza dell’importanza dello slovacco. E poi perché il club sembra completamente impreparato ad un eventuale piano B. Che dovrebbe invece avere anche in caso di permanenza dell’attuale capitano. Perché il reparto difensivo nerazzurro è il più bisognoso di ricambio.

SITUAZIONE PERICOLOSA – Nella difesa dell’Inter, solo Alessandro Bastoni ha meno di 25 anni. Ed è anche l’unico con un contratto che va oltre il 30 giugno 2023. A luglio, non è detto che Stefan de Vrij (classe 1992), Danilo D’Ambrosio, Francesco Acerbi (entrambi 1988) e Matteo Darmian (1989) siano ancora in nerazzurro. Il reparto avrebbe quindi bisogno di una decisa rinfrescata. In termini numerici e anagrafici. E questa situazione precaria è inaccettabile, a soli cinque mesi dalla scadenza di tutti questi contratti. I vertici della società continuano ad essere ottimisti sul rinnovo di Skriniar (vedi parole di Beppe Marotta). Ma al tempo stesso è necessario perimetrare il rischio di addio. Scongiurando che avvenga già a gennaio. Perché i discorsi già fatti subirebbero un’accelerazione insostenibile, data dalla fretta di trovare un’alternativa. A costo zero o quasi. Riducendo improvvisamente il livello di competitività della squadra, in un momento chiave della stagione. Uno scenario da non augurarsi assolutamente. Perché non vale i 10-15 milioni che l’Inter incasserebbe.

Skriniar senza rinnovo fallimento Inter e con precedente. Cosa fare ora?

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Se sei un interista vero, allora non puoi fare a meno di entrare nella famiglia Inter-News.it diventando a tutti gli effetti un membro attivo del nostro progetto editoriale! Per farlo basta semplicemente compilare il form di iscrizione alla nostra Membership - che è rigorosamente gratuita! - poi a contattarti via mail per darti tutte le istruzioni ci penseremo noi dopo il ritiro della INs Card personale! E se nel frattempo vuoi chiederci qualsiasi cosa, non perdere altro tempo: contattaci direttamente attraverso la pagina dedicata, che puoi raggiungere dal nostro sito come sempre con un click.


Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.