Serie A, intrigo prestiti: tanti calciatori col destino sospeso – GdS

Articolo di
25 Aprile 2020, 09:40
Radja Nainggolan Cagliari-SPAL
Condividi questo articolo

“La Gazzetta dello Sport” prova a fare chiarezza sul destino dei calciatori in prestito. Il prolungamento della Serie A impone ragionamenti per tutelare club e calciatori. Peer quanto riguarda l’Inter, c’è il caso Nainggolan a tenere banco, nonostante il belga difficilmente rimarrà a Cagliari

SOSPESI – Ben 33 giorni nel vuoto. È solo un limbo giuridico, vero, ma ugualmente pericoloso. Chiudere la Serie A il 2 agosto significa lasciare tanti giocatori senza padrone per troppo tempo. Cioè dal 30 giugno in poi, la fatidica data che in genere separa una stagione sportiva dall’altra. Ecco perché tutti gli interessati sono all’opera per trovare una soluzione per tempo. Innanzitutto la Figc si sta consultando con Leghe e Assocalciatori per individuare soluzioni inattaccabili. Ma è un percorso pieno di ostacoli, visto che sarà necessario anche l’intervento del Governo per legiferare in materia. Insomma la questione è di primaria importanza e, in questa fase tormentata, apre le porte a mille dubbi. Immaginate se Dries Mertens il 1 o luglio decidesse di vestire un’altra maglia. Ne avrebbe tutto il diritto, considerando che non ha ancora raggiunto l’intesa per prolungare il contratto in scadenza con il Napoli.

DESTINO SEGNATO – Ovviamente è una prospettiva paradossale, poco realistica. Ma dimostra quanto sia difficile gestire gli innumerevoli casi all’orizzonte. In questa situazione, i più in forse sono i giocatori in prestito. Nel caso dell’Inter, c’è da monitorare il destino di Radja Nainggolan, sotto contratto coi nerazzurri. Anche lui ha le valigie pronte. Al club sardo è legatissimo ma è comprensibile che pensi a un nuovo cambio. Sotto questo profilo sarà importante concordare bene anche le date per il nuovo mercato. Tradizionalmente parte proprio il 1° luglio, sarà ancora così? Nel calderone delle decisioni in sospeso, per la Serie A, c’è anche questo, visto che la Fifa lascia ampi margini di manovra alle singole federazioni.

Fonte: La Gazzetta dello Sport – Carlo Laudisa


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE