Calciomercato

Serie A, anche il calciomercato cambia: nuove date e accordi preliminari

La Serie A ha definito, nel Consiglio Federale di oggi, come concludere il campionato 2019-2020 (vedi articolo). Fra le tante scelte prese in FIGC ce n’è anche una che modifica in maniera notevole il calciomercato, in vista della prossima stagione.

CALCIOMERCATO DIFFERITO – “Nelle more della definizione dei nuovi termini di tesseramento per la stagione sportiva 2020/2021, che saranno stabiliti prossimamente, la FIGC ha deliberato i termini di deposito dei contratti preliminari: dal 1 giugno al 31 agosto”. Questa la parte relativa al calciomercato per le squadre di Serie A (e delle altre categorie italiane), definita dal Consiglio Federale odierno. Significa che la sessione (le cui date non sono ancora definite) si potrà svolgere regolarmente, ma con i trasferimenti posticipati. Questo vuol dire che, se un giocatore dovesse firmare per un’altra squadra (per esempio uno in scadenza che si trasferisce a parametro zero), sarà a disposizione della nuova società solo dall’inizio della stagione 2020-2021, ossia dall’1 settembre. Fra dodici giorni, in ogni caso, sarà possibile iniziare a depositare i contratti. Si attende una definizione su chi è in scadenza al 31 giugno e sui prestiti, come già anticipato dall’UEFA negli scorsi mesi. Ma la Serie A va verso un calciomercato “a stagione in corso” e in parallelo con le partite.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.